Pirlo supera Lucescu: primi punti Champions e qualche certezza in più

Iscriviti
spezia juve pirlo
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus in crescita, in attesa del ritorno di Cristiano Ronaldo. Chiesa convince, Morata si carica la squadra e Pirlo festeggia

E’ proprio il caso di dire che l’allievo ha superato il maestro. Pirlo contro Lucescu non era una sfida banale, tutt’altro. Il tecnico bianconero ha superato brillantemente il primo grande esame europeo, contro quell’allenatore che lo aveva fatto esordire in Serie A da calciatore.

EQUILIBRIO. Brava la Juventus a non perdere la testa nel primo tempo di Kiev, quando malgrado i meriti in fase di costruzione il vantaggio stentava ad arrivare. Poi la fiammata a inizio ripresa, giusto per ricordarsi che i nervi saldi possono fare la differenza anche nelle serate più storte, in cui è costretto a fermarsi Chiellini per una noia muscolare al flessore della coscia destra.

DA CR7 AD AM9. Dei debuttanti in Champions, Kulusevski gira un po’ a vuoto (il ragazzo si farà) mentre Chiesa lascia subito il segno. Nasce proprio dall’ex calciatore viola l’azione che consente a Morata di sbloccare il match. E proprio l’attaccante spagnolo, che chiuderà definitivamente i conti sul finale, è il protagonista assoluto della serata: senza Ronaldo, sorregge dignitosamente il peso maggiore dell’attacco bianconero e si guadagna con grandissimo merito la scena.

dinamo kiev juve chiesaIN CRESCITA. Pirlo torna a casa con la prima vittoria in trasferta, e anche qualche certezza in più. Ramsey sulla trequarti funziona, la posizione di Chiesa fa la differenza, Danilo come terzo di difesa è garanzia di solidità e il tutto non era per niente scontato fino a qualche settimana fa. Dybala adesso ha solo necessità di giocare, senza ansie. Mentre Bentancur, pian piano, torna sui suoi soliti standard. Nelle prossime ore Cristiano farà il tampone perché nella prossima sfida europea con il Barcellona vuole esserci a tutti i costi, ad attenderlo una Juve che nel frattempo cresce e assume l’identità che vuole il suo allenatore.

LEGGI ANCHE: Dinamo Kiev-Juve 0-2, sintesi del match

Condividi