Ronaldo, attesa a prova di vero… Cristiano

ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

L’ufficializzazione di Cristiano Ronaldo è slittata per cavilli burocratico-amministrativi legati ai diritti d’immagine del portoghese. L’attesa sta per finire. Ad inizio settimana il sicuro annuncio

Il terzo giorno, al di là delle tre stanze d’albergo riservate in centro città, Cristiano Ronaldo si rivelò al popolo di fedeli in trepidazione. E quel giorno sta per consumarsi. Brano tratto dal vangelo secondo a nessuno.

ATTESA – Non vogliamo ricamare attese improbabili e soprattutto creare illusioni. Perchè la “fede” – anche solo quella sportiva – è una cosa seria. Nessuno è qui per elomisare “like”. La professionalità passa da ben altre soddisfazioni. Il ritardo dell’annuncio è legato ad un’organizzazione che avrebbe freneticamente voluto che tutto fosse già annunciato proprio oggi. Un comunicato, con cadenza biblica del sette-sette-alle sette, sarebbe stato utile per tranquillizzare oltre che la Consob, l’organo di controllo delle società quotate in Borsa, anche i piccoli azionisti delle proprie coronarie a forte rischio in quest’ultima settimana.

Mentre il Mondiale di calcio ci riserva non poche sorprese, l’estate bianconera sarebbe stata pronta a ripartire, lunedì prossimo, dal settimo scudetto lasciato in bella mostra in bacheca con tutti quegli interrogativi legati a come poter fare ancora meglio e sicuramente di più in campo europeo. Detto, pensato e fatto. L’idea CR7 nasce proprio da qui e da quell’intuizione avuta da chi ha soldi per pensare e li usa per incrementare i ricavi.

STRATEGIA – In un batter d’occhio, con tre telefonate incrociate tra Exor, Adidas e Juve – in rigoroso ordine – si è deciso di dare il mandato a Mendes. Il procuratore di Ronaldo è stato il primo a fiutare l’opportunità in virtù della favorevole clausola rescissoria che metteva in posizione privilegiata proprio il club bianconero. Il miliardo usato per blindare l’eventuale scippo da parte di Barcellona, Psg e squadre inglesi si abbatteva di nove decimi con altri club di gradimento da parte di CR7. E sulla base di questi 100 milioni si è cominciato a tracciare il cerchio. Fino a farlo chiudere, senza ombra di dubbio, con l’ultimo arco da tratteggiare, con la mano tremolante di soddisfazione, entro la prossima settimana.

Articolo precedente
DybalaQuale futuro per Dybala? La Juve ci fornisce un indizio
Prossimo articolo
Croazia in semifinale, Mandzukic ancora decisivo – FOTO