Rosucci e Cernoia, la Juventus femminile cala gli assi

© foto www.imagephotoagency.it

Prende forma la Juventus femminile: ingaggiate dal Brescia Martina Rosucci e Valentina Cernoia, pilastri della Nazionale

L’intenzione è quella di vincere fin da subito. Già dal prossimo campionato di Serie A. Ecco perchè la Juventus femminile di Rita Guarino sta facendo un calciomercato sontuoso. Sull’asse Torino-Brescia arriva il doppio colpo Rosucci-Cernoia. Una sorta di Pjanic-Higuain in versione femminile. Martina Rosucci, centrocampista classe ’92 ha giocato sia come regista davanti alla difesa che come trequartista. Ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili arrivando al posto fisso con le azzurrine. Talento e grande visione di gioco per una della più dotate a livello di qualità sul panorama nazionale.

Valentina Cernoia ha un anno in più e gioca invece come esterno. Indifferentemente a destra e a sinistra, anche se è mancina e la qualità migliore è proprio la potenza di tiro. Da una vita a Brescia (era il 2008 quando cominciò con le rondinelle), anche lei è pronta a cambiare aria. Un buon senso del gol che di certo non farà che aiutare le bianconere. Entrambe hanno già vinto due volte lo Scudetto a Brescia (2013-14 e 2014-15).

Articolo precedente
schickSchick torna nel ritiro Samp, le sue prime parole sulla Juve
Prossimo articolo
matuidiMatuidi, blitz di Raiola a Parigi per portarlo via