Rui Costa: «Positivo se il campionato torna competitivo. Su Chiesa…»

Iscriviti
rui-costa
© foto www.imagephotoagency.it

Rui Costa, dirigente del Benfica, ha parlato a margine del Golden Boy 2019. Le sue dichiarazioni sulla Serie A, Chiesa e Joao Felix

(dal nostro inviato) – A margine del Golden Boy 2019, Manuel Rui Costa ha rilasciato alcune dichiarazioni. Di seguito riportate le parole del dirigente del Benfica.

JOAO FELIX «Non lo paragono a nessuno se non a lui stesso. Lo abbiamo visto crescere ed è un giocatore dalle enormi qualità e questo è il primo di tanti premi della sua carriera anche se non gli voglio mettere tutte queste pressioni. Avrà tutto per vincere il Pallone d’Oro se continuerà a crescere come ha fatto in questi anni. In prima squadra lo abbiamo avuto solo un anno, ma ha una maturità e un talento rari ed è uno dei giocatori più forti che vedremo nei prossimi anni».

JUVE O INTER«Una delle cose buone del calcio italiano è che non ci sono allenatori che si legano per sempre a una squadra. È impensabile che Conte rimanesse sempre alla Juve o Ancelotti al Milan. Questo è molto positivo specialmente se il campionato torna a essere competitivo ed entusiasmante come un tempo».

CHIESA – «Il padre era un giocatore fantastico e il figlio è cresciuto così bene, è un grandissimo giocatore. Farà grandi cose e spero che trovi a Firenze tutto quello che cerca».

Condividi