Sarri: «Esplusione severa di Cuadrado. Occhio ai dettagli» – VIDEO

Maurizio Sarri, allenatore della Juve, ha parlato al termine del match dell’Olimpico tra i bianconeri e la Lazio di Inzaghi

Maurizio Sarri, allenatore della Juve, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match dell’Olimpico tra bianconeri ed Lazio. Il tecnico toscano ha commentato la prestazione dei suoi uomini.

ANALISI«Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, facendo molto bene. Era importante andare in vantaggio all’intervallo, poi la ripresa è stata caratterizzata da episodi sfavorevoli. In parità numerica abbiamo giocato un’ottima partita».

EPISODI«Non abbiamo rispettato le consegne, perché Dybala doveva essere sulla palla e Bernardeschi centrale. Una disattenzione che poi paghi, non abbiamo rispettato le posizioni decisive nel pre-partita. Non sono d’accordo sulla chiara occasione da gol perché era per vie esterne».

BENTANCUR «Vediamo, domattina farà analisi strumentali. Per noi è un giocatore fondamentale in questo momento, un po’ l’abbiamo pagata».

RONALDO«Ha ripreso ad allenarsi con continuità, sta tornando su a grandi passi».

DISATTENZIONI «Nel primo tempo non ho visto grandi errori, la squadra ha palleggiato bene avendo anche l’occasione del 2-0. Non ho visto grande imprecisione. Un po’ lenti a reagire sulla palla mossa sul gol loro. Nel secondo tempo, quando la partita sembrava in una fase di stallo, gli episodi hanno condizionato la gara. Dobbiamo stare più attenti ai dettagli, ma la squadra è in crescita».

ARBITRO«Grande nervosismo non ne ho visto. La mia valutazione è che la chiara occasione da gol non c’era perché la palla andava per vie esterne a quaranta metri dalla porta. È stata una decisione severa. L’arbitro ha deciso così».

CENTROCAMPO«È un reparto in cui mancano tantissimi giocatori per infortunio. È andato in sofferenza numericamente, quindi bisognerà inventarsi qualcosa nelle prossime settimane. Mercato? Vediamo la situazione degli infortunati, che si spera abbiano situazione risolvibili facilmente. Bernardeschi può giocare in quel ruolo, Ramsey anche, vedremo di provare qualcosa».

Maurizio Sarri è poi intervenuto anche ai microfoni di Sky Sport.

LA GARA «Una delle migliori partite della stagione, la squadra ha mosso bene palla. Abbiamo la responsabilità di aver preso gol all’ultimo minuto del primo tempo, era importante andare all’intervallo in vantaggio. Gli episodi sono stati tutti sfavorevoli, la prestazione era di buon livello. Preoccupante che abbiamo uno squalificato e un infortunato».

BENTANCUR«Stagione straordinaria, non è facile sostituirlo».

EMRE CAN«Viene da una delusione, ci vuole tempo per vederlo quello dell’anno scorso».

RONALDO «Si sta allenando con continuità, sta crescendo».

ATTACCO «Scelgo sia in base all’avversario sia in base alla condizione».

JUVE«Non mi piace la sensazione che ho spesso che possiamo far meglio. Non mi sto riferendo a stasera perché stasera abbiamo fatto bene e il risultato è stato condizionato da episodi, ma spesso ho la sensazione che possiamo far meglio e con più continuità».

DIFESA «Qualcosa da migliorare ce l’abbiamo. Quest’anno siamo stati sfortunati a perdere Chiellini. La linea si deve ancora assestare, ci avrebbe dato una grande mano».

LAZIO «Vittoria finale? Può darsi, dipende da quando saranno in grado di continuare questo periodo straordinario».

TRIDENTE «Li abbiamo già visti. Per caratteristiche è un trio che non ci dà grandissimo equilibrio, vanno utilizzati quando dobbiamo cercare squilibrio».

CENTROCAMPO«L’ultima cosa che vorrei fare nella vita è il mercato. Da domattina comincerò e provare Cuadrado, Ramsey e Bernardeschi da interno. Voglio cercare soluzioni sul campo».

BENTANCUR «Un colpo che ha provocato una distorsione. Le sensazioni lasciano il tempo che trovano, domattina faremo esami strumentali».

SCUDETTO «Lotta a 3, includiamo anche la Lazio».