Connettiti con noi

Hanno Detto

Sconcerti: «La Juve e il premio ai procuratori, siamo alla lotta di classe!»

Pubblicato

su

sconcerti

Sconcerti ha parlato della Juventus commentando il premio ai procuratori inserito in alcuni contratti dei giocatori bianconeri

Nel suo editoriale per Calciomercato.com, Mario Sconcerti ha commentato così i premi ai procuratori inseriti in alcuni contratti della Juventus.

«Leggo che la Juve avrebbe messo nei contratti di alcuni giocatori una clausola per un premio di fine contratto ai procuratori e che ora se ne sentirebbe appesantita. Non sarebbe una grande sorpresa, è tipico del capitalismo di ogni epoca considerare un privilegio il rapporto con persone che al momento servono e trovarlo costoso quando servono meno. In grande c’è tutto il segreto della lotta di classe. La Superlega rifiutava l’intero campionato, tutta la Champions, per farsene una sopra al mercato. D’altra parte è stato lo stesso Agnelli a dire che le sue recenti mosse sono state dettate dalle condizioni disperate del calcio».

Continua a leggere
Advertisement