Sconcerti esagerato: «Douglas Costa e Matuidi non convincono. Schick meglio di Bernardeschi»

sconcerti
© foto www.imagephotoagency.it

Il noto giornalista Mario Sconcerti ha parlato del mercato della Juventus. Ecco il pensiero del giornalista

Dopo la chiusura del mercato è sempre tempo di pagelle. Mario Sconcerti ha scritto il suo giudizio sulle pagine del “Corriere della Sera“. Secondo il noto giornalista toscano sono pochi i giocatori che potrebbero spostare gli equilibri: «Cinque squadre migliori hanno spostato circa 100 giocatori di cui i più importanti mi sono sembrati Vecino, Schick, Kolarov, Bonucci, Biglia, Szczesny, in parte Douglas Costa, poi Niang. L’importanza di un giocatore in una squadra si giudica secondo me dal miglioramento che certamente porta in un ruolo specifico. Matuidi è di quel genere per esempio, ma toglie il posto a Marchisio, non sono sicuro ci sia miglioramento».

Questo il pensiero di Sconcerti sui volti nuovi e sul mancato arrivo di Schick con una critica, non troppo velata, all’ex Fiorentina Bernardeschi (squadra di cui è tifoso il giornalista): «Douglas Costa ha mezzi eccezionali, ma un carattere, sembra, che tira molto dalla sua parte. Vediamo. Come somma di qualità mi sembra che la Juve sia rimasta un passo avanti a tutte. Questo non è un pronostico per lo scudetto, è un giudizio sul mercato. Già il solo Matuidi l’avrebbe messa davanti a molte altre squadre. A lui si sono aggiunti Douglas Costa, Bernardeschi, Bentancur, che è una grossa promessa e forse anche già una buona realtà, De Sciglio, Howedes. Mentre fra i titolari stabili sono partiti solo Bonucci e Dani Alves. Schick  Avrebbe però portato qualità in ogni squadra. Nella Juve, sarebbe stato più decisivo di Bernardeschi».

Condividi