Sintesi Spal Juve 2-1: Kean non basta, festa scudetto rimandata

© foto www.imagephotoagency.it

Spal e Juve si sfidano al Paolo mazza nella trentaduesima giornata di Serie A: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(di Giovanni Albanese inviato a Ferrara) – Per la Juventus la festa scudetto è solo rimandata. A Ferrara, in casa della Spal, i bianconeri di Massimiliano Allegri però lanciano un grande segnale a tutto il calcio italiano: credere sui giovani, accompagnarli nel loro percorso di crescita e lanciarli nella massima serie, non è impossibile. LA CRONACA DEL MATCH

Formazione giovanissima dal primo minuto: la media di età di 25 anni e 114 giorni i bianconeri non la toccavano da un match con il Vicenza del 1998 (24 anni e 340 giorni). Un dato che lievita inevitabilmente con la presenza del quasi trentottenne Barzagli, prossimo a una nuova carriera da allenatore con particolare attenzione per il reparto difensivo.

Primo tempo quasi impeccabile, con i bianconeri in vantaggio alla mezz’ora grazie al suo gioiellino classe 2000 Moise Kean, il terzo giocatore più giovane della storia della Juve a segnare più di sei reti, dopo Bruno Nicolè e Felice Borel.

La reazione della Spal dopo l’intervallo, con il pari che arriva già nei primi minuti della ripresa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e il definitivo 2-1 firmato da Floccari. Festeggia la Spal, la Juve torna a pensare all’Ajax.


Spal Juve: sintesi e moviola

(di Mauro Munno)

30′ Gol Kean – Deviazione vincente sul tiro dal limite di Cancelo

37′ Tiro Cancelo – Kastanos riceve tra le linee e serve il portoghese, il cui tiro viene smorzato

49′ Gol Bonifazi – Stacco del centrale sugli sviluppi di corner

58′ Colpo di testa Murgia – Che stacca tutto solo in area, blocca Perin

67′ Tiro Nicolussi – Splendida conclusione a giro da fuori, devia Viviano in corner

73′ Conclusione Dybala – Traiettoria velenosa, riesce a bloccare Viviano

74′ Gol Floccari – Il centravanti della Spal riceve in area e batte Perin. Controllo del Var per un presunto tocco di mano di Murgia, che però non sembra esserci

90+4′ Colpo di testa De Sciglio – Il pallone termina sul fondo, grande opportunità su cross di Bernardeschi


Migliore in campo Juve: Kean PAGELLE

Apre il piattone sulla conclusione di Cancelo e firma la rete del vantaggio alla mezz’ora di gioco


Spal-Juve 2-1: il tabellino

Reti: 30′ Kean, 49′ Bonifazi, 74′ Floccari

Spal (4-4-2): Viviano; Fares, Vicari, Cionek, Bonifazi; Murgia, Schiattarella. (70′ Valdifiori), Missiroli, Lazzari; Floccari (85′ Regini), Petagna (88′ Antenucci). A disp. Gomis, Fulignati, Simic, Antenucci,  Dickman, Felipe, Costa, Paloschi, Nikolic, Rizzo Pinna. All. Semplici.

Juventus (4-4-2): Perin; De Sciglio, Barzagli (81′ Bernardeschi), Gozzi, Spinazzola; Cuadrado, Bentancur, Kastanos (61′ Nicolussi), Cancelo; Kean (69′ Mavididi), Dybala. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Bonucci, Coccolo, Alex Sandro, Khedira. All. Allegri.

Arbitro: Doveri di Roma 1

Ammoniti: 28′ Lazzari, 38′ Cuadrado, 45+1′ Cancelo, 74′ Floccari, 83′ Fares, 87′ Missiroli, 90+3′ Vicari