Nedved: «Possiamo essere contenti del sorteggio»

Iscriviti
nedved
© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente della Juventus, Pavel Nedved, commenta il sorteggio per gli ottavi di Champions League

La Juventus esce con il sorriso dall’urna di Nyon: agli ottavi affronterà il Lione di Rudi Garcia. Ecco le parole del vicepresidente Pavel Nedved, ai microfoni di Sky Sport.

SORTEGGIO «Poteva andare decisamente peggio, ci sono degli socntri davvero da fuoch d’artitfico. L’anno scorso abbiamo beccato l’Atletico, oggi possiamo essere contenti, ma in Champions se non arrivi in forma, non passi il turno. Mi sono ricordato dei precedenti, ma i numeri non contano niente. Importa arrivare in forma in quel momento e stiamo attenti a farlo».

TRIDENTE«E’ bello vederli giocari, ieri hanno fatto molto bene, per me possono giocare insieme se si autano e corrono tanto, come ieri. Sarri sceglie i giocatori in base alla forma, era facile farli giocare».

LIONE «Non ho seguito quasi per niente la squadra, pensavo di incontrare una squadra inglese. Adesso cercheremo di studiarli con lo staff tecnico».

CHAMPIONS LEAGUE – «Non bisogna che diventi un’ossessione, ma un obiettivo concreto, dobbiamo ammetterlo. Siamo alla pari delle altre competitors per la vittoria finale. Però basta un tempo sbagliato e vai fuori».

CRISTIANO RONALDO «Lo vedo molto bene, siamo arrivati a metterlo in dubbio, come anche Buffon. Io ero tranquollo, perchè so che campioni sono, e quando arriva il momento, arrivano i fuoriclasse. Per me è importante che lui, e tutta la squadra, arrivino in forma al momento giusto».

Condividi