Connettiti con noi

News

Super League: la minaccia dell’UEFA la dice lunga. Juve e Real Madrid…

Pubblicato

su

Super League: la minaccia dell’UEFA la dice lunga. Juve e Real Madrid… Ecco lo scenario legato alla competizione europea

(di Sandro Dall’Agnol) – Sembra passato un secolo dalla nascita della Super League per quanto l’afflusso di notizie e rivelazioni continui a imperversare minuto dopo minuto. Invece non siamo nemmeno ancora arrivati alla prima settimana di vita (più o meno) di un progetto che sembra destinato a occupare le prime pagine dei quotidiani per parecchio tempo.

Digerito a fatica il tourbillon di novità, è il momento delle riflessioni anche per i diretti interessati: Florentino Perez ammette qualche errore nella progettazione (e magari anche nella comunicazione…), Andrea Agnelli aveva già mercoledì alzato bandiera bianca di fronte all’evidenza dei fatti. Eppure né Real Madrid né Juventus sono uscite dal consorzio, al pari di Barcellona e Milan. Un atteggiamento che la UEFA non apprezza particolarmente e la minaccia di estromissione dalla Champions League la dice lunghissima.

La guerra politica evidentemente è ancora aperta, il tavolo delle trattative inevitabile. Anche perché, diciamolo chiaramente, la Super League non è un’idea del tutto sbagliata. Anzi. Un campionato di elite a 16 squadre garantirebbe senza discussione maggiori introiti nella casse delle società, con un necessario meccanismo di redistribuzione delle risorse fino alla base della piramide. Spettacolo e business assicurati, ma nel progetto attuale derivanti da presupposti completamente sbagliati.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24