Torricelli a RBN: «Demiral bravo ad aspettare il suo momento»

Iscriviti
demiral-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex bianconero Moreno Torricelli elogia Demiral e la crescita dopo il suo arrivo alla Juve. Le parole dell’ex giocatore

Ai microfoni di Radio Bianconera, Moreno Torricelli elogia il lavoro di Demiral.

DEMIRAL «Non me lo aspettavo così forte, quando era al Sassuolo non lo conoscevo bene, ma nelle ultime prestazioni sta facendo molto bene e sono contento. Quando un giocatore riesce a far capire di che pasta è fatto fa sempre piacere. I paragoni con Montero? Non mi piace fare paragoni, ognuno è unico. Montero è stato un grande, gli auguro di fare lo stesso per la storia della Juventus. Quando si arriva alla Juventus, in una top squadra con grandissimi campioni si sa che si può giocare un po’ meno, ma allenandosi con grandissimi campioni si può solo che imparare. Allenandosi a marcare Ronaldo sicuramente si cresce. Lui è stato bravo ad aspettare il suo momento, domenica ha fatto un intervento decisivo sull’1-0. Sono azioni che aumentano l’autostima e ti fanno capire il tuo valore anche se giochi un po’ meno rispetto a quanto vorresti».

ESTERNI«Io condivido quello che dice Sarri, l’importante è l’equilibrio di squadra. Sicuramente i tifosi vorrebbero in campo quel tridente tutte le domeniche. Domenica hanno fatto un’ottima prestazione, ma c’erano Bentancur e Rabiot che fanno molto bene la fase difensiva. E poi c’erano Cuadrado e Alex Sandro sugli esterni che spingono parecchio. Quindi il tridente è andato bene anche perché c’erano altri interpreti. La Juventus è sempre chiamata a fare la partita, è votata all’attacco. Un tridente così sarebbe la chiave necessaria, ma quando si attacca servono interpreti importanti in fase difensiva, altrimenti diventa difficile».

Condividi