Udinese-Juve, 564 giorni dopo il gol di Thereau

Thereau Udinese-Juve
© foto www.imagephotoagency.it

L’Udinese è l’ultima squadra ad aver sconfitto la Juve in casa, quel gol di Thereau ha reso lo Juventus Stadium un fortino inviolabile

23 agosto 2015. Cross dalla destra di Panagiotis Konè, Pereyra e Lichtsteiner si perdono completamente Cyril Thereau. Per l’attaccante francese è tutto fin troppo bello, tocco sotto, a due passi da Buffon, e palla in rete. Cominciava così uno dei campionati più strani della storia bianconera, con in effetti una delle partite forse più strane di tutte. Ma da quel gol i numeri oggi fanno impressione. 564 giorni, 45 partite, 37 vittorie con solo 6 pareggi e naturalmente 0 alla casella delle sconfitte. Thereau non ha solo suonato la carica, ha fatto molto di più.

CINQUE MAGGIO – Attualmente  la Juve sta inanellando una striscia di 30 partite consecutive vinte in casa in Serie A. Considerando i 5 top campionati europei, si tratta un record di tutti i tempi. Solo Bayern Monaco (51) e Monaco (53) hanno subito meno reti dei bianconeri in casa (in tutto 54), considerando il periodo che va dal giorno dell’inaugurazione dello Juventus Stadium in poi. Quello che fecero quel giorno Karnezis, Konè, Thereau e company fu quindi praticamente un evento storico. L’altra squadra ad andare così vicino a battere la Juve allo Stadium, fu il Bayern Monaco di Guardiola, ma al passivo di 0-2 iniziale rimediarono Dybala e Sturaro. Ricordi agrodolci, anche se domenica lo stadio “Friuli” fa venire in mente ben altre scene. Uno scudetto vinto all’ultima giornata, ad esempio, in un giorno che di storico invece ha proprio tutto. Trezeguet e Del Piero, 5 maggio 2002. Sempre l’Udinese di fronte, ricordando però che anche domenica pomeriggio ci sarà contro un certo Cyril Thereau.

Articolo precedente
allegriFebbraio d’oro, 7 vittorie su 7
Prossimo articolo
dani alves juventusDani Alves sì, Alex Sandro no: il Brasile ha scelto