Ultime notizie Serie C Girone A: tutti gli aggiornamenti

Iscriviti
anzolin-juve-primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Ultime notizie Serie C Girone A: classifiche, risultati, news in tempo reale, squalifiche e infortuni. Gli aggiornamenti dell’11 novembre 2020

Gli aggiornamenti sul Girone A di Serie C. Classifiche, risultati, notizie, infortuni, squalifiche e mercato. CLICCA QUI PER I RISULTATI DELLA 10ª GIORNATA

ALBINOLEFFE – La doppietta di Sasha Cori ha regalato il successo all’Albinoleffe questo pomeriggio contro l’Alessandria. Al termine del match, il tecnico dei seriani Marco Zaffaroni ha commentato così la vittoria ottenuta: «Sono molto contento perché abbiamo disputato una bella partita sotto ogni aspetto, gestendo bene tutte le situazioni di gioco contro un avversario forte come l’Alessandria. Ho visto un grande spirito di squadra, i ragazzi oggi sono stati molto bravi»

ALESSANDRIA – Resta a 14 punti l’Alessandria dopo la 10ª giornata. La squadra di Angelo Gregucci, infatti, è uscita sconfitta dalla trasferta sul campo dell’Albinoleffe, con la doppietta di Sasha Cori al 12′ e al 79′ che hanno costretti i piemontesi al ko.

CARRARESE – Cade tra le mura amiche dello Stadio dei Marmi la Carrarese nel big match contro il Renate. Vincono 2-0 le Pantere grazie alle reti di Giovinco e Galuppini, con il primato in classifica ora ben consolidato a quota 19 punti. Dopo la sconfitta odierna, il tecnico Silvio Baldini ha parlato così in conferenza stampa: «La prestazione di oggi non è stata delle migliori, il Renate si è dimostrato superiore ed ha meritato la vittoria. Adesso non serve più soffermarci a questo pomeriggio e dobbiamo proiettarci a sabato contro il Livorno anche perché per fortuna si torna già in campo».

COMO – Il Como, attraverso il proprio sito ufficiale, ha comunicato che a seguito dei controlli effettuati, è stata riscontrata la negatività al Coronavirus da parte di un membro dello staff.

GIANA ERMINIO – Torna in campo la Giana Erminio dopo 10 giorni di stop forzato e due partite saltate. La squadra di Cesare Albè è stata ospite del Livorno quest’oggi, uscendo dal campo sconfitta per 3-0. Pesante lezione inflitta ai lombardi, con le reti di Haoudi al 39′ e al 60′ e il gol finale di Murilo all’85’ a decidere l’incontro. Giana terz’ultima del girone.

GROSSETO – Il Grosseto, dopo la gara odierna rinviata con la Juventus U23, sta preparando l’incontro con il Lecco, in programma il prossimo weekend. Buone notizie per mister Magrini: Raimo si sta allenando in gruppo, e potrebbe presto tornare a disposizione dopo i problemi fisici alla spalla.

JUVENTUS U23Compleanno bianconero quest’oggi per Matteo Anzolin. Il terzino classe 2000 ha spento 20 candeline, venendo celebrate sui social dai suoi compagni. Al momento l’ex capitano della Primavera è ancora ai box dopo la rottura del crociato, ma è al lavoro per rientrare in campo.

LECCOLecco in campo questa sera nel posticipo della 10ª giornata contro il Novara. La squadra di Gaetano D’Agostino ha racimolato soltanto due punti nelle ultime cinque partite e vuole invertire il senso di marcia. Ecco la formazione ufficiale scelta dal tecnico:

Lecco (3-4-2-1): Pissardo; Celjak, Malgrati, Merli Sala; Nesta, Galli, Bolzoni, Capoferri; D’Anna, Capogna, Mangni. All. D’Agostino.

LIVORNO – La FIGC, attraverso il proprio sito ufficiale, ha comunicato che «Il Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto hanno deferito dinanzi al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare Rosettano Navarra, all’epoca dei fatti presidente con poteri di rappresentanza legale della società A.S. Livorno Calcio per aver – con riferimento alle operazioni di tesseramento effettuate nella corrente stagione sportiva relativamente ai calciatori Andrea Bussaglia, Andrea Gemignani, Andrea Mazzarani, Redi Kesa e Andrea Maestrelli e stante la circostanza che l’ammontare dei compensi lordi (fissi e variabili) per la stagione sportiva 2020/2021 comprensivi dei suindicati tesseramenti ammonta ad € 2.085.053,33 con relativo superamento del massimale di € 1.000.000,00 – omesso di depositare presso la Lega Pro in ragione dell’avvenuto superamento dell’anzidetto massimale idonea garanzia integrativa a copertura del 40% dell’eccedenza rispetto ad euro 1.000.000,00 da fornire attraverso fideiussione a prima richiesta, in tal modo determinando la mancata esecutività dei menzionati contratti e conseguente caducazione del deposito degli stessi. La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta».

LUCCHESE – Il direttore sportivo della Lucchese, Daniele Deoma, ha rilasciato un’intervista a gazzettalucchese.it, parlando così della scelta in panchina di Lopez: «Sapevo già come Lopez lavorava, non è una sorpresa per me anzi è una conferma. So come si muove, so come può incidere. Se non avessi saputo queste cose non lo avrei preso. Per i bilanci aspettiamo, i conti si fanno sempre in fondo. Oggi chi è primo in classifica non ha vinto il campionato e chi è ultimo non è retrocesso. E’ chiaro che chi ha già tanti punti ha messo fieno in cascina. Siccome sono uno che guarda il bicchiere mezzo pieno, dico che nel calcio le cose possono cambiare in qualsiasi momento e a tal proposito dico questo perché anche il lavoro di Lopez andrà giudicato nel tempo e non pronti e via. Ancora ci mancano giocatori importanti che spero a breve torneranno a disposizione del mister».

NOVARA – Il Novara scende in campo stasera nel posticipo contro il Lecco, valido per la 10ª giornata di campo. Azzurri reduci dal pareggio contro la Juventus U23, scesi in campo con questo undici titolare.

Novara (3-5-2): Lanni; Sbraga, Migliorini, Bove; Piscitella, Collodel, Buzzegoli, Firenze, Natalucci; Lanini, Zigoni. All. Mandelli.

OLBIA – Non è bastato il ritorno con gol di Daniele Ragatzu per evitare la sconfitta dell’Olbia contro la Pergolettese. 4-1 il punteggio finale in favore dei lombardi, nel segno di Duca, Morello, Scardina e Longo. A fine partita, il presidente Alessandro Marino ha parlato così ai canali ufficiali del club sardo: «Non abbiamo fatto una bella figura. Non mi interessa fare ragionamenti tattici o tecnici, non spetta a me farli, ma la differenza con la Pergolettese – oggi – è stata sul piano motivazionale e dell’approccio alla gara. Faccio i complimenti all’avversario perché ha giocato la partita che avremmo dovuto giocare noi».

PERGOLETTESE – Vince la Pergolettese, e lo fa con grande merito sul campo dell’Olbia. 4-1 il risultato finale, che permette ai ragazzi di Matteo Contini di tornare alla vittoria dopo tre partite. Duca, Morello e Scardina, al 2′, al 24′ e al 34′, hanno firmato il tris micidiale, con Ragatzu che ha fatto tornare in partita i sardi. Nel finale, il gol di Longo ha calato il poker e chiuso a doppia mandata l’incontro.

PIACENZAMarco Scianò, direttore generale e sportivo del Piacenza, ha rilasciato un’intervista a Tuttoc.com. Queste le sue parole: «Per me il campionato deve continuare parallelamente alla A e B. È vero che ci sono positivi, ma la situazione non è tale da presupporre uno stop. Finché i casi Arezzo, Palermo e Vibonese sono circoscritti a poche unità, si deve avere la forza di continuare perché i danni che si avrebbero immediatamente dal non continuare sarebbero elevatissimi. Inoltre, fermarsi non porterebbe ad un reset dei positivi perché i giocatori non contraggono il virus giocando le partite ma durante la vita quotidiana e quindi guariti i positivi ne avremmo parallelamente degli altri».

PISTOIESE – Cade in trasferta la Pistoiese sul campo della Pro Vercelli. Gli arancioni sono capitolati al gol al 74′ di Rolando, che ha fissato il punteggio finale sull’1-0 per le Bianche Casacche. Pistoiese che resta ferma a quota 9 punti in classifica.

PONTEDERA – Non solo prima squadra, perché il sito ufficiale del Pontedera oggi ha intervistato Elena Tramonti, giocatrice del Pontedera femminile. Ecco le sue parole: «Ormai sono abituata all’idea di cambiare spesso ruolo, anche velocemente. Nel calcio, così come nella vita, non è un problema per me adattarmi; ritengo di avere questa qualità e ho capito che con il Mister Ulivieri bisogna sempre essere vigili, e carpire anche gli insegnamenti che impartisce agli altri. Sono ormai entrata nell’ottica che ogni occasione sia buona per mettersi a disposizione».

PRO PATRIA – Colpo esterno della Pro Patria, che ha violato il fortino del Piacenza con un netto 3-0. Decisive le reti di Bertoni, Ferri e Latte Lath, con l’ex gioiellino dell’Atalanta ha parlato così al termine dell’incontro: «E’ una grande gioia per me. Segnare mi aiuta ad avere maggiore fiducia in me stesso, ma sono felice in primis per aver sbloccato la partita e aver dato la scossa alla squadra. Fa tanto piacere la rete a livello personal, ma la dedico ai compagni, al gruppo, che sta lavorando intensamente da inizio stagione».

PRO SESTO – Nella puntata odierna di Pro Sesto Live, si sono raccontati l’ex mister della squadra Gianfranco Motta, il difensore Simone Pecorini e l’attaccante Tommaso Spaviero. CLICCA QUI PER GUARDARE LA PUNTATA

PRO VERCELLI – La Pro Vercelli ha superato la Pistoiese grazie alla rete di Rolando, portandosi in seconda posizione a due lunghezza dalla capolista Renate. Al termine della partita, il vice allenatore Maurizio Perrelli ha analizzato così la vittoria: «Quelli di oggi sono tre punti pesanti contro un’avversaria, la Pistoiese, difficile da affrontare per tutti. I primi minuti e, più in generale, il primo tempo sono stati complicati: ricordiamoci che venivamo da quindici giorni senza gare ufficiali, quindi – oltre al valore dell’avversario – non era semplice ritrovare le misure».

RENATE – È sempre più capolista il Renate! Le Pantere hanno superato la Carrarese nello scontro diretto del girone A di Serie C. 2-0 il punteggio finale che proietta la squadra lombarda in vetta alla classifica a quota 19 punti. Decisivi i gol di Giovinco e Galuppini.

LEGGI ANCHE: Serie C LIVE: tre positivi nella Triestina, uno nell’Avellino e uno nel Bari

Condividi