16 aprile 1961, Juve-Inter si deve rigiocare: Moratti si infuria – VIDEO

16 aprile 1961, Juve-Inter si deve rigiocare: Moratti si infuria e il 10 giugno si presenta con la Primavera nerazzurra

È il 16 aprile 1961, Juve-Inter è sfida scudetto. Allo stadio Delle Alpi di Torino accorrono in tantissimi, troppi: il pubblico finisce per accalcarsi anche in prossimità del terreno di gioco. Il direttore di gara è costretto a sospendere il match che verrà assegnato a tavolino ai nerazzurri.

Il 3 giugno, a campionato finito però viene accolto il ricorso della Juventus già campione d’Italia: la gara va rigiocata. Angelo Moratti, allora presidente dell’Inter, decide di far disputare la sfida alla Primavera nerazzurra per protesta.