Allegri e l’anno di pausa: «Leggo Thriller e guardo l’Atalanta»

Iscriviti
allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Allegri e l’anno di pausa: «Leggo Thriller e guardo l’Atalanta». Il tecnico livornese racconta il suo periodo lontano dalla panchina

Intervistato dal NY Times Massimiliano Allegri ha raccontato come sta passando le sue giornate lontane dal campo: «Non mi sono preso un anno sabbatico. Solo una pausa. Sto leggendo molto, soprattutto Thriller. Ma anche un libro su Amedeo Modigliani. Sono andato a Londra per visitare una sua mostra. Mi alleno guardando tantissimi match. Molti di più di quando sto in panchina, perché lì il tempo a disposizione è poco e mi posso permettere solo video che non durino più di cinque minuti. Cerco di capire cosa farei se mi trovassi in certe situazioni,  come risponderei all’allenatore avversario.

SQUADRE SEGUITE – «Guardo il Liverpool di Klopp, segnava con molta facilità anche al Borussia, ma ora ha pure solidità difensiva. Poi mi piace vedere il City di Guardiola, il Cagliari e l’AtalantaCon Gasperini è grande intrattenimento, gioca l’uno contro uno su tutto il campo».

Condividi