Allegri e il toto attacco: chi gioca col Napoli?

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

L’infortunio di Mandzukic ha nuovamente mischiato le carte in casa Juventus. Allegri, in attacco, dovrà adottare una soluzione di assoluta emergenza. Ok, ma quale?

Questo è Massimiliano Allegri, ieri a mezzogiorno, in conferenza stampa: «Mandzukic è l’unico sano». Sempre ieri, subito dopo l’allenamento pomeridiano, il comunicato della Juventus: “Mario Mandzukic non parteciperà alla spedizione bianconera per problematiche al polpaccio della gamba sinistra”. Come si dice in questi casi: Max l’ha gufata proprio bene.

EMERGENZA TOTALE – Ora c’è un gran bel problema da risolvere. Perché questa sera c’è il Napoli e il tecnico livornese, di fatto, non ha ancora scelto chi schierare lì davanti. Higuain non sta bene: la frattura alla mano necessiterebbe di prudenza massimale, in considerazione anche del tour de force di dicembre. Tradotto: bianconeri senza centravanti di ruolo (integro, almeno). Poi c’è Cuadrado, c’è per modo di dire. Il colombiano si è «allenicchiato» ieri pomeriggio ed è partito con la squadra alla volta di Napoli ma difficilmente potrà essere disponibile dall’inizio. L’ex Chelsea potrebbe, se mai, rappresentare un’arma in più a partita in corso.

SOLUZIONI – Che ti inventi Max? Ipotesi uno: 4-3-3 con Douglas Costa e Dybala a supporto del Pipita. A quel punto sarebbe indispensabile l’inserimento di Blaise Matuidi sulla linea di centrocampo per dare gamba alla mediana. Ipotesi due: 3-4-2-1 con i medesimi interpreti offensivi ma senza Matuidi e un centrale in più dietro per fronteggiare al meglio il tridente offensivo del Napoli. Ipotesi tre: la più suggestiva. Qualora Higuain dovesse veramente non farcela ecco la pazza idea Dybala falso nove (come ai tempi di Palermo, per intenderci). Allegri non ama la Joya in quel ruolo ma, per una serata, potrebbe optare per questo tipo di soluzione. A questo punto a supporto del 10 giocherebbe senz’altro Douglas Costa e, totalmente a sorpresa, si potrebbe pensare ad Alex Sandro esterno offensivo, con Asamoah più dietro.

Il rompicapo è partito, Allegri sta valutando ogni possibilità. La situazione, comunque, rimane di emergenza, assoluta. Questa sera sarà dura, durissima contro questo Napoli. Qualcuno ha detto “firmare per il pari”?

Articolo precedente
napoli juventusNapoli-Juventus, come vederla in streaming e in diretta tv
Prossimo articolo
arrigo sacchiSacchi sicuro: «Napoli o Juve? Sarri ha già vinto»