Birindelli a RBN: «Tridente? Ci vuole coraggio. Il problema è a centrocampo»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex bianconero Birindelli parla della Juve e analizza vari temi, come il tridente e il centrocampo. Le parole dell’ex

Alessandro Birindelli, ex giocatore della Juve, parla a Radio Bianconera di vari temi che riguardano la Vecchia Signora.

JUVE«Come arriva la Juve a Riad? Devo dire che dopo le ultime prestazioni qualcosa di meglio si è visto, sicuramente questo benedetto tridente ha lavorato in maniera eccezionale, hanno una qualità unica e quando le partite sono bloccate poi vengono fuori loro con questi colpi di genio, Dybala con il suo mancino eccezionale, Cristiano con quel colpo di testa. Il calcio lo fanno i giocatori in campo, noi siamo legati alla tattica, ma la differenza la fanno le loro giocate. Dovremmo apprezzare e parlare di più di questo».

TRIDENTE«Ci vuole grande coraggio. I tre interpreti devono stare bene, se stanno bene per me giocherebbero sempre. Noi abbiamo un problema grosso, in mezzo al campo non abbiamo gente dinamica a parte Matuidi. Gli altri non hanno un passo alla Vidal, alla Marchisio. Questo è il problema più grosso che ha Sarri in questo momento. Secondo me Sarri si sta ingolosendo e lo vedremo spesso questo tridente».

SUPERCOPPA«Sarà una partita tra due grandi squadre, lo hanno dimostrato. La Lazio è molto convinta e ha grande autostima che in questi anni non aveva avuto, ma la Juventus quando ci sono le partite che contano difficilmente sbaglia».

Condividi