Connettiti con noi

Hanno Detto

Bonucci sul momento Juve: «Con Sarri e Pirlo difficoltà nel ricambio»

Pubblicato

su

Bonucci ha rilasciato una lunga intervista a The Athletic: ecco le sue parole sulle recenti difficoltà della Juventus

Nella lunga intervista a The Athletic, Leonardo Bonucci si è espresso così sul momento della Juventus:

«In questi due anni con Sarri e Pirlo ci sono state difficoltà nel ricambio. Noi negli anni abbiamo perso Khedira, Mandzukic, Matuidi, Higuain, tutti giocatori di personalità, di grande tecnica, per un processo di ringiovanimento. Ai giovani serve entrare nella mentalità Juve e capire cosa vuol dire… La Juve ha costruito le sue vittorie sull’essere una squadra che non molla mai e non si arrende mai. Anche quando tutto sembra finito non si dà mai per vinta. Quella è stata la mentalità. Farlo capire ai giovani in questi due anni è stato più difficile. Hai un’individualità come Cristiano Ronaldo che ti accentra tanto, attira molto la critica perché se non fai una partita fatta bene la colpa è del giovane, della Juve che non è squadra o non ha mentalità mentre noi, come squadra e mentalità per un periodo l’abbiamo mantenuta poi è stato difficile con ricambio generazionale. Ma già adesso che comunque i nostri giovani iniziano ad avere 50 partite con la Juve capiscono la mentalità tra virgolette operaia. È giusto giocare a bene a calcio ma devi faticare, sacrificarti, essere umile, non puoi lasciare per strada nessun dettaglio, tutto deve essere fatto al 101% il 100 non basta».