Buffon: «647 presenze un’emozione, se smettessi mi farei un torto»

Iscriviti
buffon
© foto www.imagephotoagency.it

Buffon: «647 presenze un’emozione, se smettessi mi farei un torto». Il messaggio del portiere della Juventus dopo la Samdporia

Attraverso la sua App, Gianluigi Buffon ha parlato dello storico traguardo delle 647 presenze in Serie A raggiunto con la Sampdoria.

Le sue parole: «La partita con la Sampdoria è stata sicuramente emozionante per tutto quello che rappresentava. In fondo le emozioni sono uno dei motivi per cui continuo a giocare. Raggiungere Paolo Maldini in testa alla classifica delle presenze di Serie A mi ha onorato, ma da oggi c’è già da pensare ai prossimi obiettivi. A partire dalla Supercoppa Italiana di domenica contro la Lazio. Come ho detto anche nel post gara di Genova, non ho un’immagine o una parata simbolo per queste 647 partite. Preferisco rivedere il mio modo di stare nello spogliatoio e la gratificazione che mi sta dando il ruolo che sto ricoprendo ora. Essere un punto di riferimento per il gruppo mi spinge ad andare avanti e a voler migliorare ancora, anche alla soglia dei 42 anni. Senza dimenticare la condizione fisica: per come mi sento adesso, farei un torto a me stesso se smettessi di giocare».

Condividi