Conte: «Chiudere 2019 alla pari con la Juve sarebbe grande segnale»

Iscriviti
conte
© foto www.imagephotoagency.it

Conte: «Chiudere 2019 alla pari con la Juve sarebbe grande segnale». Le parole in conferenza stampa del tecnico nerazzurro

Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Inter-Genoa.

INTER-GENOA – «Se è la partita più importante? Di questa stagione sicuramente, anche perché è l’ultima dell’anno. Ho sempre detto che per noi era importante arrivare a Natale nel miglior modo possibile, abbiamo avuto dei problemi importanti e li stiamo affrontando nella maniera giusta. Il fatto che siano emersi ha responsabilizzato molto il gruppo e i calciatori, i quali hanno capito che bisognava dare di più».

CHIUDERE ALLA PARI CON LA JUVE – «Sarebbe un grande segnale per noi e per tutto l’ambiente. Ero molto preoccupato perché c’era una situazione che ci costringeva a delle scelte obbligate, a puntare sempre sugli stessi calciatori e a prenderci dei rischi importanti. Avevo detto che bisognava arrivare a Natale nel migliore dei modi. Penso che siamo lì, sarebbe fantastico se riuscissimo, in una situazione di grande emergenza, a vincere la partita. Incontriamo una squadra che ha bisogno di punti e viene da una partita persa in casa, conosciamo il valore dell’avversario e dobbiamo affrontarlo con testa, cuore e gambe».

OBIETTIVO – «L’obiettivo nostro è, fin dall’inizio, sempre quello di diventare una squadra credibile, sempre dura da affrontare. Abbiamo iniziato un percorso, ci stiamo lavorando. Sappiamo benissimo che possiamo trovare buche, salite, di tutto durante il cammino, dobbiamo essere bravi ad andare avanti, al di là delle difficoltà con cui siamo partiti e che abbiamo riscontrato. Questo percorso l’abbiamo iniziato, ci vorrà pazienza, io per primo dovrò averne, e bisogna continuare a costruire. Non devi per forza vincere, a volte la vittoria è effimera e ti inganna. Puoi anche vincere, ma sotto sotto stai distruggendo qualcosa. Ci sono delle situazione in cui, non vincendo, stai ponendo basi importanti e costruendo un qualcosa di duraturo. L’intenzione nostra è questa, vogliamo fare le cose serie. Non ci siamo solo noi, ci sono altre squadre forti che hanno iniziato questo percorso da un po’ di tempo e dovremo far fronte a questa situazione».

Condividi