Danilo, l’ex allenatore: «Metterlo in discussione? Ma non scherziamo…»

© foto www.imagephotoagency.it

Danilo, l’ex allenatore: «Metterlo in discussione? Ma non scherziamo…». Vitor Pereira parla così del terzino bianconero

Intervistato da TMW, Vitor Pereira – ex allenatore di Danilo e Alex Sandro ai tempi del Porto – ha parlato dei due terzini brasiliani.

DANILO – «Metterlo in discussione? Non scherziamo. Parliamo di un laterale di prima qualità. Lo feci acquistare dal Porto nel 2011, aveva appena 21 anni, ma già a quell’epoca mi stupì la sua grande personalità. Parliamo di un giocatore molto offensivo, un brasiliano funambolico che può disporsi sia sull’esterno che più all’interno lungo la fascia destra. È bravo coi due piedi, ha una tecnica strepitosa e negli ultimi anni ho notato anche una sua evoluzione a livello tattico, percorso che sta sicuramente continuando in Serie A».

PARAGONE CON CANCELO – «Sono due giocatori di livello assoluto, li conosco bene e li apprezzo entrambi. Diciamo che sono molto diversi nell’interpretare lo stesso ruolo, ma altrettanto validi. Due soluzioni differenti per la fascia della Juventus».

ALEX SANDRO – «Lui giocava a sinistra, Danilo a destra. Alex è sempre stato fortissimo col pallone tra i piedi e, nonostante i suoi 20 anni, in Brasile aveva acquisito una mentalità vincente. Non mi ha affatto sorpreso il suo trasferimento alla Juventus, Alex Sandro oggi potrebbe militare in qualsiasi top club. Lui e Danilo hanno tutto per consacrarsi definitivamente in maglia bianconera: parlo di piedi e, soprattutto, di testa».