Darmian-Juve promessi sposi, l’agente: «Siamo a buon punto». Le ultime

© foto www.imagephotoagency.it

Sembrava poter essere uno dei primi colpi di mercato dell’estate, poi i bianconeri gli hanno chiesto di avere pazienza: Darmian-Juve si farà, la conferma arriva dall’agente

Darmian-Juve si farà. In questa sessione di calciomercato, non appena i bianconeri avranno definito con il Manchester United gli intrecci. Sembrava poter essere tra i primi colpi dell’estate juventina, poi alcuni interessi incrociati tra i bianconeri e i Reds hanno finito per far dilatare i tempi dell’operazione. Per quello che risulta, la Juve qualche settimana fa avrebbe chiesto a Darmian di pazientare, oggi un incontro a Milano tra Paratici e il suo agente Tinti potrebbe pianificare i passi giusti da fare.


AGGIORNAMENTO 18.00 – Si è appena tenuto un incontro a Palazzo Parigi (Milano) tra l’agente di Matteo Darmian, Tullio Tinti, e Fabio Paratici. Un summit durato circa due ore e dall’esito assolutamente positivo. Lo stesso procuratore, all’uscita dell’albergo, avrebbe ammesso a microfoni spenti ai colleghi di Sportitalia: «Siamo a buon punto».


Darmian fondamentale per Allegri in attesa di Spinazzola

Darmian avrebbe trovato da tempo un accordo di massima con la Juve, pronta ad affidargli quel ruolo di jolly difensivo che la scorsa stagione (almeno sulla carta) doveva essere di Howedes. La sua duttilità diventerebbe strategica per Allegri, che potrebbe schierarlo come terzino sinistro bloccato (puntando sulla spinta offensiva di Cancelo sulla corsia opposta) in attesa del rientro di Spinazzola. Darmian è un destro naturale, e all’occorrenza potrebbe anche fare il centrale. Inoltre la sua avventura inglese al Manchester United non potrà che portare beneficio all’organico in termini di esperienza.

Darmian-Juve: quando si sbloccherà l’operazione

Le pretese dello United sono ancora alte. La Juve, infatti, valuta il giocatore intorno ai 13-15 milioni, gli inglesi tengono sul muro dei 20. Un gioco al rialzo funzionale a tenere vivi altri canali in direzione opposta, dall’interesse per Mandzukic a quello per Alex Sandro, entrambi molto graditi da Mourinho. L’obiettivo dei bianconeri è quello di non far finire l’affare Darmian dentro un calderone più ampio, così da farlo alleggerire le condizioni. Un tira e molla destinato a protrarsi fino alle ultime settimane di mercato e che potrebbe concludersi con una definizione al fotofinish. Anche se la volontà sarebbe quella di chiudere definitivamente al più tardi tra una decina di giorni. La situazione Darmian è completamente slegata dalla trattativa per Godin. 

Articolo precedente
Bentancur colpito da Ronaldo: «Come faceva a conoscermi?»
Prossimo articolo
Allenamenti Juventus: pomeriggio di lavoro alla Continassa – FOTO e VIDEO