De Ligt esce allo scoperto: «Alla Juve sto imparando una lezione importante»

de-ligt
© foto www.imagephotoagency.it

Matthijs De Ligt, difensore della Juve, ha rilasciato un’intervista nella quale ha toccato diversi argomenti

Ai microfoni di nu.nl, Matthijs De Ligt ha rilasciato un’intervista. Di seguito riportate le dichiarazioni del difensore della Juve.

PRIMI INSEGNAMENTI«La lezione più importante che ho imparato finora alla Juventus è che devi avere fiducia. All’inizio mi sono reso conto che ero molto impegnato a non commettere errori. Ovviamente non dovresti mai farlo. Non ho mai giocato così. Nelle prime settimane l’attenzione era troppo concentrata su questo. Dopo la partita contro l’Atlético Madrid, Volevo stare di nuovo in campo con fiducia. Poi qualcosa potrebbe andare storto, ma poi sono certo che le cose andranno meglio di prima Da allora è iniziata la tendenza al rialzo».

INTER JUVE«Le critiche che poi riceverai in seguito ne fanno parte. Sfortunatamente, questa è la vita di un difensore. Certo, avrei preferito anche non dare un rigore, ma alla fine abbiamo vinto, e questo è tutto».

PARTITE INTERNAZIONALI«Ora sono diverso qui rispetto alla precedente partita internazionale. Ho giocato solo una partita per la Juventus, contro il Napoli, e non è andata molto bene per me personalmente. Dopo la partita con l’Estonia ho giocato bene in molte partite, quindi puoi concludere che ci sono più abituato, ma deve essere migliore».

ADATTAMENTO«Ogni nuovo giocatore che si unisce al club deve avere il tempo di adattrsi in squadra. La Juventus aveva già due grandi difensori con Chiellini e Bonucci. L’idea era di adattarmi tranquillamente. Ovviamente è grandioso che io giochi, ma sono immediatamente coinvolto. È una bella sfida per me».