De Ligt, racconti di spogliatoio: «Sembravo un bambino in un negozio di caramelle»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Matthijs de Ligt, difensore della Juve, ha rilasciato un’intervista, parlando dei suoi primi ricordi nello spogliatoio

Il difensore della Juve, Matthijs de Ligt, ha parlato ai microfoni di Foot Truck, svelando anche le sue emozioni al momento dell’ingresso nello spogliatoio dei bianconeri. Di seguito riportate le dichiarazioni del difensore olandese.

EMOZIONI – «Quando sono entrato nello spogliatoio della Juventus per la prima volta mi sentivo come un bambino in un negozio di caramelle. C’era Buffon, c’era Ronaldo… Sono arrivato più tardi degli altri e senza allenamenti ho dovuto giocare contro il Tottenham nel tour in Asia. Dopo 20 minuti non riuscivo più a respirare…».

Condividi