Dybala rompe col suo agente, cosa cambia per la Juve?

dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala cambia procuratore: non sarà più Pier Paolo Triulzi, ma il fratello Gustavo che vive a Barcellona

Dopo Antonella, la storica fidanzata fin dai tempi di Cordoba, dopo la maglia numero 21 ecco un altro addio illustre per Paulo Dybala. Ora la Joya scava ancora un solco al suo passato dando l’addio Pier Paolo Triulzi, il procuratore che lo ha seguito e accompagnato in Italia. Il nuovo procuratore è però in realtà un ritorno al passato. Tutto infatti sarà a gestione familiare, a cura del fratello Gustavo che lo aveva già seguito fino al trasferimento al Palermo. Poi i rapporti professionali fra i due si erano interrotti.

Gustavo Dybala vive a Barcellona e, fra gli altri, è amico del discusso ex Dani Alves. Adesso però si trasferirà a Torino. Cosa cambia dunque per la Juve? La società catalana è stata molto interessata all’argentino nel corso dell’ultima sessione di mercato e la mediazione di Gustavo potrebbe essere un vantaggio in questo senso. Ma tutto verrà vagliato dalla volontà stessa di Paulo.

I motivi della rottura con l’ex agente Trulzi vanno ricercati nella gestione dei diritti di immagine. La Joya è da mesi senza uno sponsor tecnico, si vernicia le sue scarpe Nike di nero senza far comparire alcun logo e non ha ancora trovato un accordo economico per lui soddisfacente con nessuna multinazionale. Da qui gli attiri che hanno portato al cambiamento. Per ora quindi il Barça non c’entra nulla.

Condividi