Connettiti con noi

News

Formazione Juve: cosa cambia per Allegri dopo il calciomercato di gennaio

Pubblicato

su

Formazione Juve: cosa cambia per Allegri dopo il calciomercato di gennaio. Ecco i possibili schieramenti dei bianconeri

Il 31 gennaio scrive la parola fine ad una sessione di calciomercato da 10 e lode per la Juve. Vlahovic, Zakaria e Gatti (in prestito fino a fine stagione al Frosinone) rimpolpano la casella arrivi, con le casse bianconere che respirano grazie alle cessioni di Bentancur, Kulusevski e Ramsey. Tutto nelle mani di Massimiliano Allegri, ora: l’obiettivo è quello di far amalgamare fin da subito i nuovi acquisti al suo organico.

Formazione Juve: i possibili schieramenti dei bianconeri

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt (Chiellini), Pellegrini (Alex Sandro); Zakaria, Locatelli; Cuadrado, Dybala, Morata (Bernardeschi); Vlahovic.

Il 4-2-3-1 permetterebbe ad Allegri di valorizzare tutto il suo potenziale offensivo. La mediana di muscoli e fantasia composta da Zakaria e Locatelli proteggerebbe un attacco dall’altissimo tasso tecnico. Cuadrado da ala destra, Dybala dietro la punta, Morata (o Bernardeschi) la possibile “allegrata” alla Mandzukic da esterno sinistro. Davanti, Dusan Vlahovic.


 

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, (Danilo), Bonucci, De Ligt (Chiellini), Pellegrini (Alex Sandro); Zakaria, Locatelli, McKennie (Rabiot); Dybala, Vlahovic, Morata (Bernardeschi).

Il 4-3-3, invece, garantirebbe più equilibrio a centrocampo, con l’arretramento di Juan Cuadrado sulla linea dei difensori e l’inserimento di uno fra McKennie e Rabiot in mezzo al fianco di Zakaria e Locatelli. In attacco, invece, il tridente formato da Dybala, Vlahovic e Morata. Laboratorio Allegri alla Continassa aperto.