Fusco: «Lo scorso era un anno zero. Seconde squadre una via che va intrapresa»

© foto www.imagephotoagency.it

Filippo Fusco ha rilasciato un’intervista, parlando a margine della sfida di Serie C tra Novara e Juventus U23

Ai microfoni di Rai Sport, Filippo Fusco ha rilasciato un’intervista al termine del primo tempo di Novara Juventus U23. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

OBIETTIVI – «Al di là del mercato, vorrei sottolineare giocatori giovani e italiani in campo. Questo è il nostro obiettivo, far crescere i giocatori e aver sempre più giovani in campo».

UNDER 23 – «L’anno scorso era un anno zero. Oggi abbiamo avuto più tempo per preparare la stagione, ma l’obiettivo è dimostrare la valenza delle seconde squadre perché è un via che va intrapresa e far crescere i giovani all’interno della proprietà».

GIOVANI – «L’obiettivo è che le seconde squadre vengano percepite da tutti. Tanti giocatori hanno scelto di rimanere, rinunciando a categoria superiori, e per noi è un motivo d’orgoglio. Io e Fabio abbiamo lavorato con tanti giovani, cercando di conciliare risultati con crescita dei giocatori».

MOTA CARVALHO – «È stato un investimento importante. Mota viene da un infortunio, è rientrato da una settimana e credo non abbia ancora i 90’».

LANINI – «Noi davanti giochiamo con tre giocatori che si sanno intercambiare. La scelta di avere giocatori che hanno caratteristiche polivalenti privilegia un gioco dinamico e gli attaccanti si devono muovere in fase di non possesso».