Galli: «Allo Stadium un evento che verrà ricordato. C’è tanta voglia di giocare»

galli
© foto www.imagephotoagency.it

Aurora Galli parla a pochi giorni dal grande evento all’Allianz Stadium che ospiterà Juventus Women-Fiorentina

Pochi giorni al grande evento dell’Allianz Stadium che vedrà contrapporsi Juventus Women e Fiorentina con ingresso gratuito per gli spettatori. Aurora Galli ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Juventus TV, questi i passaggi principali.

PRIMA VOLTA ALLO STADIUM – «Sì è un’emozione speciale per tutte noi, dal più piccola alla più grande anche se qualcuna ha già qualche speranza ma questo stadio è particolare. Sarà sicuramente un’emozione con tutta la gente che ci verrà a vedere».

MOMENTO STORICO PER CALCIO FEMMINILE IN ITALIA – «Sicuramente è un evento che verrà ricordato, ci riempie il cuore d’orgoglio perché è il primo evento dopo la semifinale del Bentegodi del Verona che ha fatto 13.000 spettatori. Questo campo ha ospitato grandissimi campioni e aspetteremo noi di giocare domenica».

EMOZIONI CHE SUSCITA LO STADIUM – «Tanta gioia e tanta voglia di giocare perché è un trampolino per far vedere che anche noi donne possiamo dire la nostra anche in questi stadi».

FIORENTINA – «Sarà una gara tosta. Mi aspetto una grande prestazione da parte nostra. Oggi abbiamo fatto il primo allenamento e cerchiamo di prepararla al meglio. Poi il campo parlerà. Ma se si prepara bene la partita il pallone gira dalla parte nostra».

LIVELLO PERSONALE – «Sto tornando da un infortunio, spero di giocare domenica ma non è niente di certo. Sono comunque vicina alla squadra: siamo belle cariche per questo evento».

PUNTO DI FORZA DELLA SQUADRA – «In questo momento penso proprio il gruppo. Magari qualcuna è sottotono ma arriva subito una compagna che con una parola in più per tirarla su di morale. E questo in campo fa la differenza».

GARA DI FIRENZE BIVIO STAGIONALE – «Su quel campo lì è stato difficile fare una prestazione del genere. Io mi ricordo anche della sconfitta in Supercoppa che ci ha aiutato tantissimo a livello mentale e poi si è visto il risultato del lavoro che è venuto col tempo».