Girelli: «Vogliamo rendere orgogliosi i tifosi, c’è tantissimo entusiasmo»

© foto www.imagephotoagency.it

Cristiana Girelli ha rilasciato un’intervista parlando della sfida in programma all’Allianz Stadium tra Juventus Women e Fiorentina

Ai microfoni di Juventus TV, Cristiana Girelli ha espresso tutte le sue sensazioni in vista di Juventus Women Fiorentina. L’Allianz Stadium, lo scontro diretto per lo Scudetto, i suoi ricordi: l’attaccante bianconera si racconta.

UN SEGNALE FORTE – «È importante per il calcio femminile italiano. Visto che in altri Paesi stanno facendo numeri importanti come affluenza negli stadi, è arrivato il momento anche per noi di dimostrare all’Europa che non siamo così indietro come altri pensano. La Juventus ha fatto una grandissima cosa ad aprire le porte di questo stadio meraviglioso: ora tocca a noi onorarlo nel migliore dei modi».

LE SENSAZIONI – «C’è tantissimo entusiasmo da parte di tutti. Ricevo messaggi dai genitori che non vedono l’ora di accompagnare i loro bambini e soprattutto bambine allo stadio per vederci. Questo credo sia un grandissimo segnale. Gli addetti ai lavori sono entusiasti anche: sarà una bellissima giornata di sport».

IL MONDIALE – «Ultimamente stavo leggendo che sarà il Mondiale dei record, perché ci saranno tante persone presenti negli stadi. Speriamo che anche domenica la partita possa essere poi scritta negli annali…».

LE CONDIZIONI FISICHE – «Non sto benissimo, vediamo. Questa settimana sarà importante gestirmi, poi toccherà al mister decidere se farmi giocare o meno. Io spero tanto di esserci».

LA PARTITA – «Sarà una gara difficile perché reputo la Fiorentina tosta dal punto di vista caratteriale, tattico. Sarà importante l’approccio e lasciare l’emozione nello spogliatoio. Il nostro obiettivo sarà rendere orgogliosi i tifosi allo stadio».

IL GOL DELL’ANDATA – «Se devo pensare ad un gol importante penso a quello. All’andata eravamo entrate con la giusta cattiveria in campo, che servirà anche domenica».

CRISTIANO IN QUELLA PORTA HA SEGNATO CON L’ATLETICO – «Prima pensiamo a giocare poi a tutto il resto. Sarà tutto istinto…».