Groenen e la Juventus Women tornano a trattare: la situazione

© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus Women ha incontrato di nuovo Jackie Groenen: i primi contatti erano stati avviati alcuni mesi fa

Jackie Groenen è di nuovo in Italia. Qualche settimana fa aveva visitato Firenze, città che adora. Nelle ultime ore, invece, la nazionale olandese è stata intercettata a Torino, in pieno centro. E il motivo è da ricondurre a un incontro con i vertici della Juventus Women, mentre la squadra di Rita Guarino lavora già da alcuni giorni a Vinovo in vista della prossima stagione, nella quale esordirà per la prima volta nella Women’s Champions League. 

Juventus Women Mercato: obiettivo Groenen, contatti già un mese fa

I primi contatti tra la Juventus Women e Jackie Groenen li avevamo raccontati un mese fa. Tra l’ex centrocampista del Francoforte e il club bianconero l’intesa era lontana. Dunque l’operazione fu congelata. Nelle ultime ore un altro incontro, con tutte le possibilità che anche questa volta si concluda tutto con un arrivederci. Resta il fatto che Groenen non si sia ancora legata ufficialmente con nessuno per la prossima stagione e che le sue caratteristiche da incontrista sarebbero funzionali per l’attuale organico a disposizione di coach Rita Guarino. Non si riuscisse a trovare un accordo nell’immediato, è possibile che le parti decidano di darsi appuntamento già per la prossima stagione, alla luce della stima reciproca tra le parti.

Oro europeo e un passato da judoka, con il destino bianconero

Curioso il trascorso della classe 1994, che fino a qualche anno fa aveva pure una carriera avviata nel judo. Da due anni in forza al Francoforte, si tratta di una incontrista di centrocampo, con una buona esperienza malgrado la sua giovane età, che nella stagione 2014/15 ha messo a segno due reti e collezionato venti presenza con la maglia del Chelsea. L’anno scorso ha conquistato la medaglia d’oro agli Europei con la sua nazionale olandese.

SCARICA LA NOSTRA APP PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS

Articolo precedente
Juventus B: primi anche con le seconde, la programmazione non si compra
Prossimo articolo
Bonucci e Caldara: le ultimissime sul mercato Juve