Guagni: «A Firenze si impara che con la Juve è la partita della vita»

Alia Guagni
© foto www.imagephotoagency.it

Alia Guagni, capitano della Fiorentina Women’s, parla a poche ore dal grande match in programma all’Allianz Stadium contro la Juventus Women

Il capitano della Fiorentina Women’s Alia Guagni ha rilasciato un’intervista a Libero in vista del big match di domenica alle 15 contro la Juventus Women all’Allianz Stadium.

ALLIANZ STADIUM – «Sono molto contenta che anche a Torino abbiano fatto questo passo nei confronti del movimento calcistico femminile: a Firenze avevamo già avuto la possibilità di giocare al Franchi».

PARTITA DECISIVA – «Non abbiamo messo da parte alcun dettaglio, è una gara fondamentale. A inizio anno sapevamo di avere un buon gruppo: volevamo arrivare in fondo e ce l’abbiamo fatta».

PARTITA MAI BANALE – «Chi arriva a Firenze impara subito che la partita con la Juve è la gara della vita, a prescindere dal fatto che si giochi per il primo o l’ultimo posto in classifica».

IL CALCIO FEMMINILE – «Sono stati fatti passi da gigante, ma ancora non è sufficiente. Le squadre maschili che hanno rilevato quelle femminili hanno portato più fondi, più sponsor e hanno dato maggiore visibilità. Il nostro obiettivo è quello di diventare una categoria professionistica a tutti gli effetti. Prima del 2015 giocare era solamente un hobby, mentre ora si può vivere di questo sport. Io ovviamente parlo per me e per le mie compagne di squadra, ma penso valga lo stesso anche per Milan, Roma e Juve».