Connettiti con noi

Juventus U23

Ostacolo Novara, la Juve U23 non vince da tempo e vuole cambiare rotta

Pubblicato

su

Sfida tra bomber Marques-Lanini. All’andata col Novara si chiuse con un po’ di sfortuna per la Juve U23, che ora non vince da tre partite

All’andata finì 1-1. Con l’ex Lanini che riuscì a pareggiare i conti poco più di dieci minuti dopo il vantaggio a metà primo tempo di Marques, su calcio di rigore. La sfida tra i due bomber si rinnoverà al Moccagatta, in una gara di ritorno che vede adesso i bianconeri di Zauli all’asciutto di vittorie da tre partite, addirittura quasi un mese (7 febbraio, 6-0 sul Livorno) dall’ultimo successo casalingo.

Contro il Novara c’è anche un conto in sospeso con la fortuna. Quattro mesi gli Under 23 bianconeri avrebbero meritato i tre punti: Felix Correia prese il palo in avvio, Rafia vide stampare il suo pallone sulla traversa sull’1-0 e Marques nella ripresa si fece parare un calcio di rigore che avrebbe potuto decidere il match.

EFFETTO SECONDA SQUADRA. Sette protagonisti della gara d’andata non sono a disposizione di Zauli, a dimostrazione di quanto sia cangiante in pochissimo tempo una Seconda Squadra: Coccolo è andato in Serie B alla Cremonese; Tongya è finito al Marsiglia nello scambio con Akè; Petrelli cerca fortuna nella Reggina, dopo il passaggio di proprietà al Genoa; a questi vanno aggiunto Israel e Del Sole, infortunati; oltre che Capellini squalificato e Fagioli aggregato definitivamente in prima squadra. Torna a disposizione Troiano, tra gli elementi Over che meglio si sono inseriti nel progetto Under 23 facendo da riferimento per i giovanissimi, specie nei momenti più delicati della stagione.

TEST MATCH. Gara speciale per Barbieri, ex di turno. Zauli mette tutti in guardia e indica la strada: «Il Novara viene da ottimi risultati dopo il ritorno dell’allenatore Banchieri. A noi tocca l’impresa: ogni vittoria è frutto di qualità tecnica, sacrificio e lettura della partita. Se mettiamo questo sul campo riusciremo a fare una buona partita e probabilmente a conquistare i tre punti». Juve-Novara (fischio d’inizio alle 18, stadio Moccagatta di Alessandria) sarà una prova di maturità per molti.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Facebook

Advertisement