Lo strano caso di Lichtsteiner: dall’addio alla fascia di capitano

lichtsteiner
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino destro della Juventus, sul mercato negli ultimi due anni, è rimasto in bianconero e ora indosserà la fascia di capitano

JuventusChievo Verona, in programma oggi alle 18, sarà una sfida particolare per Stephan Lichtsteiner. Il terzino destro non ha vissuto un periodo positivo a causa del mercato (ha un solo anno di contratto e sarebbe partito se fosse arrivato un nuovo terzino destro) e a causa dell’esclusione dalla lista Champions ma il terzino svizzero non ha mai mollato un colpo e oggi potrà vivere una sorta di ‘rivincita’ personale.

«Lichtsteiner fuori dalla lista Champions? Mi è dispiaciuto tanto lasciarlo fuori ma rimane un giocatore importante per il campionato e poi vedremo a gennaio. Marchisio non era al meglio e mi serviva un centrocampista in più con Asamoah, è stata una scelta tecnica» ha detto Massimiliano Allegri dopo l’esclusione dalla lista Champions ma la gara di campionato contro il Chievo segnerà un nuovo inizio per il laterale.

Licht non ha mai mollato e oggi vivrà una giornata importante. Il terzino destro, alla Juve da 7 anni, è stato scelto come capitano in occasione della gara di campionato contro il Chievo Verona in programma quest’oggi. L’assenza della BBBC (Bonucci è ormai un lontano ricordo) ha influito sulla scelta. Licht è il giocatore con più militanza e i gradi di capitano quest’oggi spettano a lui. In bocca al lupo!

Condividi