Connettiti con noi

Hanno Detto

Marani: «Scudetto? Ci sono quattro squadre in corsa». Non c’è la Juve

Pubblicato

su

Marani: «Lotta Scudetto per questa stagione? Ad oggi ci sono quattro squadre in corsa». Non c’è la Juve di Allegri

Intervenuto nel pre partita della gara tra Juventus e Sampdoria, Marani ha parlato della squadra di Allegri, della lotta scudetto e del possibile acquisto negli anni passati di Donnarumma. Le sue parole.

SCUDETTO – «Ci sono 4 squadre più forti delle altre: le due milanesi, il Napoli e continuo a credere nell’Atalanta. La Dea ha un dinamismo che non ha nessun altro. C’è poi un secondo gruppo con le due romane, la Juventus e la Fiorentina».

DONNARUMMA – «La Juve di sette anni fa avrebbe avuto Donnarumma in porta oggi. Tutti i giocatori che emergevano in Serie A venivano presi dai bianconeri. Szczesny è un eccellente portiere, io non credo sia quello il problema per Allegri».

SCELTE – «Allegri sta avendo difficoltà a trovare la sua squadra: sta cercando ancora i giusti equilibri. Io sono convinto che la Juve non possa prescindere da Locatelli oggi. Alla Juve vanno riconosciute le grandi scelte degli anni passati e le evidenti difficoltà di oggi».

NUOVA JUVE – «In questa fase la Juve che trova oggi Allegri non è più quella che ha trovato dopo Conte. Lì arrivava da un ottimo lavoro svolto dal suo predecessore. Oggi invece deve ricostruire da solo: la dirigenza è nuova, è lui a doversi prendere il peso di tutto».

DYBALA – «Oggi deve diventare un leader. Con il rinnovo la società vuole dargli questo nuovo ruolo. Oggi ha fiducia e deve sfruttare la sua fantasia ed estrosità».