Connettiti con noi

News

Pagelle Juve Sampdoria Primavera: decide Strijdonck, Senko eroico VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match della quinta giornata di campionato: pagelle Juve Sampdoria Primavera

I voti e i giudizi della sfida valida per la quinta giornata di campionato: pagelle Juve Sampdoria Primavera. LA CRONACA DEL MATCH

Senko 7.5 – Chiude la strada a Di Stefano nel primo tempo, intuendo e parandogli un calcio di rigore nella ripresa. Se il risultato resta in parità, è merito suo.

Savona 7 – Pulito negli interventi difensivi e più incisivo del solito negli spunti. Stava per sigillare uno dei gol dell’anno

Fiumanò 6.5 – Era al rientro dal primo minuto, ma la cattiveria agonistica e la scelta dei tempi degli interventi sono rimasti gli stessi di sempre. Dal 46′ Dellavalle 6.5 – Aggiunge solidità alla linea difensiva.

Nzouango 6.5 – Si supera nel primo tempo in salvataggio su Polli. Partita attenta in copertura a schermare gli attaccanti blucerchiati.

Mulazzi 6 – Perde un sanguinoso pallone nei primi 45′ che stava per mandare in porta la Samp. Più timido del solito in spinta, si vede solo a lampi.

Maressa 5.5 – Rigenerato dalla parentesi (e gol) in prima squadra, sciupa qualche chances di troppo sotto porta. Colpo di testa sul palo, ma era solissimo, poi Esposito lo ipnotizza nell’uno contro uno.

Omic 7 – Grinta da vendere, è un filtro prezioso davanti alla difesa. Non rinuncia ad alcun contrasto, mettendo sempre la gamba.

Turicchia 6 -Si limita al compitino senza brillare a centrocampo. Dal 76′ Sekularac SV

Hasa 6 – Nel primo tempo è quello che crea più pericoli, calando però alla distanza. ‘Macchia’ la sua partita con il fallo da rigore commesso su Leonardi. Dal 76′ Iling SV

Turco 5.5 – A volte si intestardisce un po’ troppo, cercando un dribbling in più. Vicino al gol nel finale, vola Esposito a dirgli di no. Dall’86’ Strijdonck 7.5 – Suo il gol vittoria, il primo in Primavera. Sbuca alle spalle della difesa e mette il sigillo definitivo.

Bonetti 5.5 – Dà una mano talvolta in ripiegamento, ma sotto porta non incide. Dal 58′ Galante 5.5 – Non cambia l’inerzia dell’attacco

All. Bonatti 6.5 – La sua mossa dalla panchina risulta decisiva.