Palermo, perchè Zamparini compra sempre dall’Est?

Zamparini Palermo
© foto www.imagephotoagency.it

Nestorovski e Trajkovski guideranno l’attacco del Palermo contro la Juve, ma sono tantissimi i giocatori rosanero provenienti dall’Est. Ecco chi c’è dietro

“Che Zamparini comprò al mercato dell’Est”. Potrebbe essere il nuovo ritornello in casa Palermo. Perchè attualmente sono ben dieci i calciatori in rosa che provengono da campionati dell’Europa orientale. Non solo i macedoni Nestorovski e Trajkovski, che stasera guideranno l’attacco dei rosanero allo Stadium, ma anche i vari Posavec, Andelkovic, Jajalo e Chochev. Se una volta gli scouting palermitani pescavano per lo più in Sudamerica, tirando fuori pezzi da 90 come Cavani e Dybala, adesso la situazione ha decisamente cambiato rotta. Da Occidente a Oriente. Il tutto naturalmente ha una spiegazione. Dopo le dimissioni infatti di Rino Foschi, ex capo degli scout, Zamparini si è praticamente affidato al consulente slavo Davor Curkovic, intermediario di mercato, ma anche procuratore di calciatori. Un conflitto di interessi che ha portato parecchi malumori, fra tifosi e non solo. Da qui infatti è arrivato l’esodo di giocatori semi-sconosciuti nella nostra serie A, aprendo il dibattito mai sopito sul rapporto squilibrato fra stranieri e italiani nel campionato italiano. La cosa curiosa è che nel curriculum dei giocatori assistiti da Curkovic risultano quasi sempre le stesse squadre: Ofk Belgrado, Chelsea (dell’amico Roman Abramovich), Palermo e squadre olandesi (Twente, Vitesse o Psv). Nord, Sud, Ovest, ma soprattutto Est.

Articolo precedente
fabio grossoLe giovanili Juve sbarcano su Twitter
Prossimo articolo
Palermo-JuveJuve-Palermo, quanti affari fra passato e presente