Parma-Juve, si comincia: curiosità e precedenti della sfida

kucka pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

La Serie A inizia con Parma-Juve: ecco i numeri e le curiosità sulla prima sfida di campionato per i bianconeri

Una nuova era in casa bianconera è pronta ad iniziare. La Juve di Sarri parte da Parma, dove Cristiano Ronaldo e compagni dovranno affrontare subito una sfida che promette spettacolo. I crociati già lo scorso campionato hanno messo in difficoltà i campioni d’Italia, perdendo 2-1 all’andata nonostante un’ottima partita e pareggiando 3-3 al ritorno dopo una gara pirotecnica. Nonostante la differenza tecnica e in classifica, il Parma ha sempre messo in difficoltà la Vecchia Signora, anche se le statistiche fanno ben sperare.

Esordio vincente

In ben tre campionati di Serie A La Juve ha esordito contro il Parma. Tutti gli esordi contro gli emiliani, nel 1990/1991, 2011/2012 e 2012/2013, sono stati vinti dai bianconeri. In particolare gli ultimi due in ordine temporale hanno un sapore speciale: sono infatti i campionati dei primi due scudetti del nuovo corso, iniziati dunque proprio con una vittoria contro i crociati. La vittoria del 2011 è un ricordo indelebile per tutti i tifosi juventini: è stata infatti la prima gara ufficiale giocata all’Allianz Stadium, coincisa con i primi tre punti del nuovo stadio e nel nuovo corso.

Sfida equilibrata al Tardini

Nei precedenti giocati al Tardini l’equilibrio la fa da padrone. Di 25 sfide 10 sono finite in parità mentre 7 sono state vinte dal Parma e 8 dalla Juve. Numeri emblematici che mostrano come, nonostante solitamente vi sia un divario importante in classifica, la sfida è sempre stata combattuta ed equilibrata quando i crociati giocano in casa. In Serie A in totale le sfide giocate sono 50: di queste, solo 10 sono state vinte dal Parma, mentre 16 sono state le gare terminate in parità. Le vittorie della Juve, invece, sono 24.

Le condizioni

Il Parma, lo scorso anno, ha raggiunto una salvezza meritata e non scontata dopo 3 promozioni di fila dalla Serie D. La squadra di D’Aversa si è piazzata 14esima in campionato, mostrando a tratti un buon calcio ma collezionando anche statistiche negative, come il possesso palla peggiore in Serie A (solo 41%) e la peggiore percentuale di passaggi riusciti (74.5%). I crociati si apprestano ad iniziare la nuova stagione qualche elemento nuovo, tra cui spiccano Cornelius, Karamoh e Laurini.

Dal suo canto la squadra di Sarri si è rinforzata in difesa e a centrocampo, ma sembra dover trovare ancora la quadratura definitiva per la quale serviranno sicuramente alcune gare di campionato. La sfida con il Parma, nonostante il divario tecnico, si prospetta dunque scoppiettante e ricca di emozioni. Che il campionato abbia inizio.