Pecoraro a Le Iene: «Quel file di Inter-Juve di Orsato è sparito»

© foto www.imagephotoagency.it

Giuseppe Pecoraro, ex procuratore della FIGC, è tornato a parlare a Le Iene di Inter-Juve dell’aprile 2018 e del file di Orsato

L’ex procuratore della FIGC, Giuseppe Pecoraro, ha rilasciato un’intervista a Le Iene, tornando a parlare così di Inter-Juve dell’aprile 2018. Le sue parole.

AUDIO – «Chiesi gli audio tra l’arbitro Orsato e il VAR. La registrazione mi arrivò alla quarta partita del campionato dopo, ma solo il video non l’audio. Mi interessava l’audio per capire se qualcuno dal Var aveva sollecitato l’arbitro. Io ritengo che abbiano parlato, cosa che si sono detti non lo so… Era una registrazione come se fosse muta, ma io domando: Se è muta, perché l’hanno registrata?».

INTER-JUVE – «Quel file su Inter-Juve di Orsato è sparito. Riguarda un errore gravissimo che ha condizionato un campionato. La Lega disse che non l’avevano, che non c’era l’audio. Penso che Var e arbitro abbiano parlato. Che cosa si siano detti, questo non lo sappiamo. La risposta più semplice è che non me l’abbiano voluto dare, perché mi danno l’audio degli altri episodi e non mi danno questo, quando a me interessava soltanto quell’episodio lì».

RIGORI – «Se al Lecce non danno un rigore ma chi glielo scrive, cioè dura un giorno. Se un rigore non viene dato alla Juventus, all’Inter, al Milan, al Napoli, pensi alla polemica che c’è per tutta la settimana… Pensa che un arbitro questo non lo sappia? Non abbiamo gli sciocchi in campo, abbiamo gente che sa muoversi… Ma sono tutte considerazioni ovvie mi sembra».

DIMISSIONI «I problemi sono vari. Non solo per la partita Inter-Juve: me ne sono andato perché non era il mio ambiente».

IN AGGIORNAMENTO

LEGGI ANCHE: Lista Champions Juve: fuori Khedira, Pirlo inserisce Frabotta

Condividi