Quanto sei bella Juve quando vinci (così)

© foto www.imagephotoagency.it

Una Juve tosta e concentrata batte il Bologna: al Dall’Ara la migliore prestazione dei bianconeri. Il punto a pochi giorni dal big match con la Roma

La Juve passa agevolmente al Dall’Ara e tiene il passo della nuova capolista Napoli. Quella vista contro il Bologna, forse, è la miglior versione del 2017. Forte, concentrata, determinata, tanto da far sembrare poca cosa una squadra che, sul suo campo, aveva messo in seria difficoltà Napoli e Inter. Szczesny non ha mai dovuto fare un intervento serio, Barzagli e Benatia hanno annullato Destro e Verdi, Pjanic ha diretto l’orchestra, Mandzukic e Matuidi hanno realizzato gol splendidi, Alex Sandro ha lasciato intravvedere i primi bagliori di quello che è stato fino a giugno scorso, De Sciglio pare in continuo e insperato progresso.

Se aggiungiamo che Higuain non ha realizzato e la Juve ha vinto 3 a 0 e che Dybala è relegato al ruolo di riserva, ecco che il quadro fa ben sperare i tifosi bianconeri e preoccupare tutti gli avversari, anche se sabato arriva subito la Roma e sarà un altro banco di prova interessante, visto che i bianconeri, miglior attacco, giocheranno contro la miglior difesa del campionato. Un ulteriore esame da superare per rafforzare le proprie convinzioni e indebolire quelle altrui.

Paolo Oggioni