Rambaudi: «Lazio-Juve? I bianconeri all’Olimpico sono stati presuntuosi»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Rambaudi, ex giocatore della Lazio, parla della sfida in Supercoppa tra i biancocelesti e la Juve: le sue parole

Roberto Rambaudi, ex giocatore della Lazio, ha parlato della sfida tra biancocelesti e Juve in Supercoppa Italiana. Ecco le sue parole a Radiosei.

SUPERCOPPA – «La Juventus arriverà in Arabia solo stasera? Credo cambi poco, conta relativamente un allenamento in più o uno in meno. La cosa fondamentale è recuperare le energie pisco-fisiche il prima possibile. Penso che la Lazio possa avere un vantaggio ad essere arrivata prima, in termini di adattamento e riposo è una soluzione forse migliore, ma non cambia molto ai fini della gara. Nulla è scontato, nessuno può garantire che stando a Riyad con un giorno di anticipo scenderai in campo in condizioni migliori».

JUVE – «La Juventus di Sarri è sempre quella che cerca di imporsi sempre con palleggio e ritmo. Poi però si spengono, non riescono a tenere quei ritmi per l’intera partita. Cercheranno di trovare un compromesso, ma contro la squadra di Inzaghi avranno voglia di partire forte come al solito. All’Olimpico hanno peccato di un po’ di presunzione ed hanno pagato anche l’uscita di Bentancur. Forse dopo il primo tempo hanno pensato fosse una vittoria facile, poi anche i meriti della Lazio hanno sovvertito le cose».

TRIDENTE – «Credo che Sarri schiererà il ‘Dygualdo’ in avanti».

Condividi