Sintesi Juve Ajax 1-2: Ronaldo non basta, bianconeri fuori dalla Champions

© foto www.imagephotoagency.it

Juve e Ajax si sfidano all’Allianz Stadium nei quarti di finale di Champions League: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(di Giovanni Albanese inviato allo Stadium) – La fine doveva essere un’altra. E nascondere la delusione, a questo punto della stagione, sarebbe inutile. Ingiusto. Per la dura legge del calcio, dello Sport, però, di fronte a un vincitore c’è sempre uno sconfitto. Che non è sempre quello che sulla carta sembra favorito. A conclusione del doppio confronto valido per i quarti di finale di Champions League, la Juve esce sconfitta e stringe la mano ai ragazzi dell’Ajax, più bravi a ottimizzare le occasioni e avere la meglio sulla differenza reti nei centottanta minuti.

Duro accettare che anche quest’anno, con un Cristiano Ronaldo in più e un percorso apparentemente più in discesa rispetto agli ultimi anni, i bianconeri non siano riusciti a imporsi in una competizione che – ancora una volta – si conferma imprevedibile. Resta il rammarico, l’amaro in bocca, per essere arrivati a questo punto in una condizione fisica non ottimale. Con i tanti indisponibili, capitan Chiellini su tutti, forse, sarebbe stata tutta un’altra Juve. Ma non è questo il momento dei bilanci. A caldo fa male, tanto male.

All’Ajax i complimenti per l’atteggiamento, l’intensità di gioco: dopo aver buttato fuori il Real Madrid agli ottavi, i Lancieri superano anche la Juve di quel Cristiano Ronaldo che, a metà primo tempo, aveva sbloccato il match a proprio favore. Poi la reazione degli olandesi, il pari e il sorpasso. Tanto da recriminare sugli episodi: ai bianconeri di Allegri mancano almeno un calcio di rigore e alcune punizione da buona posizione. Nessun alibi, però. Gli errori ci sono stati e la squadra di Ten Hag è stata più brava a concretizzare. Gli errori andranno valutati a freddo. Per adesso solo tanta delusione da smaltire. LA CRONACA DEL MATCH


Juve Ajax: sintesi e moviola

(di Mauro Munno inviato allo Stadium)

5′ Rischio Onana – Emre Can rimbalza il rinvio del portiere dell’Ajax, il pallone termina sul fondo

10′ Mazraoui non ce la fa – Il terzino chiede il cambio

21′ Occasione per Van de Beek – Toppo il tiro smorzato di Neres da dentro l’area, il centrocampista si trova il pallone davanti a Szczesny ma calcia incredibilmente alto

22′ Tiro Dybala – Mancino di controbalzo dal limite sugli sviluppi di corner, blocca plastico Onana in tuffo

28′ Gol Ronaldo – Il portoghese di testa sugli sviluppi di corner schiaccia in rete. L’arbitro rivede al Var per un presunto fallo di Bonucci ma non c’è nulla. I giocatori dell’Ajax si ostacolano tra loro

34′ Gol Van de Beek – Il centrocampista dell’Ajax raccoglie un tiro di Ziyech e batte Szczesny. Controllo del Var ma il gol è regolare

52′ Miracolo di Szczesny – Clamoroso intervento sul tiro di Ziyech che aveva calciato solissimo dopo un errore in transizione di Pjanic

58′ Intervento strepitoso di Szczesny – Destro a giro indirizzato sotto l’incrocio, vola il polacco che mette in corner

61′ Tiro Kean – Innescato in verticale dal portoghese, non riesce a trovare la porta da ottima posizione

63′ Intervento decisivo di Pjanic – Chiusura in tackle scivolaoto ad anticipare Ziyech che stava per battere a porta sguarnita

65′ Occasione Ziyech – Il trequartista dell’Ajax cerca il passaggio invece del tiro e grazia la Juve

67′ Gol de Ligt – Stacco perentorio sugli sviluppi di corner, si eleva sopra Alex Sandro e Rugani

75′ Occasionissima Neres – Rugani sbaglia in disimpegno, il brasiliano colpisce male davanti a Szczesny

75′ Colpo di testa Kean – Girata sugli sviluppi di corner, il pallone termina sul fondo

79′ Gol annullato a Ziyech – La rete marocchina non viene convalidata per posizione irregolare dello stesso

90′ Fallo di mano di Blind in area – Rigore evidente per la Juve, lascia correre Turpin incredibilmente, Il Var non interviene


Migliore in campo Juve: Ronaldo PAGELLE

Con quello di oggi il campione portoghese ha firmato la sua settima rete nelle ultime sette partecipazioni ai quarti di Champions. Perfetto il movimento ad aggirare la marcatura, dirompente la frustata di testa. Nel secondo tempo però viene anche lui imbrigliato dalla retroguardia ospite.


Juve Ajax 1-2: il tabellino

Reti: 28′ Ronaldo, 35′ Van de Beek, 67′ de Ligt

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (64′ Cancelo), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (80′ Bentancur), Dybala (46′ Kean), Ronaldo. A disp. Pinsoglio, Khedira, Barzagli, Spinazzola. All. Allegri.

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Mazraoui (11′ Sinkgraven) (81′ Magallàn); Van De Beek, Schone, De Jong; Ziyech (88′ Huntelaar), Tadic, Neres. A disp. Varela, De Wit, Ekkelenkamp. All. ten Hag

Arbitro: Turpin (FRA)

Ammoniti: 69′ Emre Can, 90+3′ Ronaldo