Il retroscena: Torreira fu a un passo dalla Juve nel 2013! E in estate…

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Sampdoria, Torreira, in gol contro la Juventus, poteva essere bianconero. Ecco il retroscena risalente al 2013

La Juventus è stata a un passo da Torreira. Il centrocampista della Sampdoria ieri ha fatto male a Szczesny con il suo destro ma avrebbe potuto giocare la sfida con i bianconeri a maglie invertite. Il centrocampista, nel 2013, fu proposto alla Juventus ma i dirigenti bianconero lo bocciarono, non ritenendolo idoneo. Il calciatore allora fu acquistato dal Pescara che lo fece giocare con la Primavera. Fu, ironia della sorte, Federico Giampaolo, fratello di Marco, allenatore della Samp, a cambiare ruolo al giocatore, trasformandolo da attaccante a centrocampista. I bianconeri seguono Torreira per il prossimo anno: il mediano uruguaiano potrebbe diventare un rinforzo per la prossima stagione.

Queste le dichiarazioni dello scopritore, Roberto Druda, a calciomercato.com: «Tre anni fa l’ho suggerito alla Juventus. Probabilmente pensavano che fossi un folle (ride, ndr). Lo vedevo come erede di Pirlo alla lunga, ma la Juve è la Juve ed è normale che abbiano i loro dubbi. Anche perché l’altezza di Torreira ha sempre messo dubbi in un calcio mai così fisico, ma poi avete visto che giocatore sta venendo fuori al punto da togliere ogni dubbio. Lo vedrei benissimo al Napoli, con Sarri. Poi Lucas è sudamericano purosangue, un ragazzo furbo che viene dalla strada, in una città come Napoli sarebbe perfetto. In mezzo al campo è un computer: non c’è da aggiungere altro“».