Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Juventus, tutto in 7 giorni: Pogba e Di Maria, ritiro, mercato. Cosa bisogna aspettarsi

Pubblicato

su

Juventus, 7 giorni decisivi: da Pogba e Di Maria al ritiro, passando per il mercato. Cosa bisogna aspettarsi

7 giorni di fuoco. Juventus divisa tra mercato, ritiro e annunci ufficiali in questi primi giorni di luglio: da domani, infatti, la partita in casa bianconera verrà giocata su più tavoli.

Pogba e Di Maria

Partiamo dai due colpi ormai definiti per la Juve: Paul Pogba e Angel Di Maria. Per il Polpo la situazione è chiara da diverse settimane, con la scelta di tornare a vestire la casacca bianconera che ha prevalso sulle altre soluzioni (Psg su tutte). Contratto da 8 milioni di euro più bonus (quadriennale o triennale con opzione per il quarto anno), il francese è atteso nei prossimi giorni a Torino per svolgere le visite mediche di rito e firmare il nuovo contratto con la Vecchia Signora. Dopo di lui sarà il turno di Angel Di Maria, in vacanza ad Ibiza in questi giorni dopo gli impegni con la Nazionale argentina protratti fino a giugno. Una lunga telenovela che ha portato al sì definitivo del Fideo, che si trasferisce anche lui a scadenza di contratto a Torino. Un’altra esperienza in Europa per l’argentino, la cui intenzione è quella di chiudere poi la carriera in patria, al Rosario Central. Anche Di Maria ha un volo in programma sola andata per il capoluogo piemontese: visite mediche, firme e annuncio ufficiale. Da lunedì 11 luglio, poi, i due giocatori saranno a disposizione di Massimiliano Allegri per il ritiro alla Continassa.

Ritiro

I nastri di partenza della nuova stagione verranno tagliati già a partire da domani, lunedì 4 luglio. Al JTC, infatti, sono attesi quei giocatori reduci da infortuni o che necessitano di un periodo più lungo per ritrovare la condizione. Da Federico Chiesa, ai box dallo scorso gennaio e fresco di cambio di numero (dal 22 al 7), passando per Arthur, Zakaria, De Sciglio, Danilo: questi ultimi hanno vissuto un finale di stagione condizionato da diversi problemi fisici ed ora puntano a ritrovare il prima possibile ritmo e condizione. Allegri avrà la possibilità di monitorare anche alcuni giovani, studiando così da vicino la loro crescita: Fagioli e Ranocchia per esempio, rientrati dai prestiti alla Cremonese e al Vicenza e per i quali è ancora da definire il futuro. O anche Soulé e De Winter, che nella stagione appena conclusa si sono ritagliati un piccolo spazio anche in prima squadra: oltre, comunque, ad altri giovani dell’Under 23. Domenica 10 luglio sarà poi il giorno delle visite mediche di inizio stagione: attesi i big al J Medical, che poi da lunedì 11 prenderanno parte al ritiro agli ordini di Allegri.

Prossime mosse di mercato

I prossimi giorni potrebbero essere utili anche per discutere, definire o aggiornare diverse situazioni di mercato. Un nome in questa direzione è quello di Matthijs de Ligt, oggetto del desiderio del Chelsea di Tuchel. I bianconeri, per la cessione del proprio difensore, non vorrebbero allontanarsi troppo dalla cifra presente nella clausola rescissoria (120 milioni di euro): attesa, dunque, un’offerta congrua da parte dei Blues, che stanno studiando la giusta proposta per mettere le mani sul classe ’99. Giorni importanti anche per Nicolò Zaniolo, balzato in cima alla lista dei desideri dopo la chiusura delle operazioni Pogba e Di Maria. La Juventus sta lavorando con pazienza su questa pista, allacciando contatti frequenti con la Roma. I giallorossi non intendono scendere al di sotto delle loro richieste per lasciar partire il giocatore (50/60 milioni di euro): gli uomini mercato bianconeri sono al lavoro per presentare la giusta offerta alla società capitolina, cercando di trovare al più presto un’intesa in termini di valutazione e formula. Se nei prossimi giorni il club incontrerà gli agenti di Fagioli per tornare a parlare del rinnovo del centrocampista (al momento in scadenza nel 2023), verrà poi definita la cessione di Giacomo Vrioni al New England Revolution, in MLS, con la Vecchia Signora che incasserà circa 4 milioni di euro dal suo trasferimento. La pista Kostic ora è più fredda: nessuna offerta è arrivata all’Eintracht da parte della Juventus, con l’esterno serbo che è atteso per il ritiro con il club tedesco il 7 luglio. Giorni decisivi, infine, anche per Cambiaso: la dirigenza ha raggiunto l’accordo con il Genoa e con il calciatore, sulla base di una proposta cash più il cartellino di Radu Dragusin. Per sbloccare l’affare manca solo il sì del difensore, che al momento non ha ancora accettato la destinazione. Settimana prossima il classe 2002 tornerà dalle vacanze e potrebbe così prendere una decisione. Tutto in 7 giorni.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.