Juventus Youth: le Nazionali pescano dal vivaio, sorpresa in Under 16

riccio-juve-primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus Youth: ecco le news su Primavera, Under 17, 16 e 15. Le ultime notizie dal settore giovanile bianconero

In casa Juventus Youth è tempo di focalizzare l’attenzione sui prossimi impegni della stagione, con la Primavera e le Under impegnate questo weekend in campionato. Ecco le ultime notizie sul settore giovanile.

Juve Primavera: le Nazionali attingono dal vivaio bianconero isole salomone italia

Tornano gli impegni per le Nazionali giovanili dell’Italia, interrotti nella passata stagione a causa dell’emergenza Coronavirus. Dal 4 al 10 ottobre, l’Under 19 di Carmine Nunziata si radunerà a Novarello per il primo ritiro stagionale, con vista sugli Europei di categoria. Tra i 26 calciatori convocati dal ct, figurano 6 elementi della Juve Primavera di Andrea Bonatti: Gabriele Mulazzi, Alessandro Pio Riccio, Riccardo Turicchia, Luciano Pisapia, Nikola Sekulov e Marco Da Graca, più Tommaso Barbieri della Juventus U23.

L’Italia Under 20, invece, si radunerà dal 4 all’11 ottobre al CPO dell’Acquacetosa di Roma per il primo stage della nuova stagione, a circa un mese dall’ultimo tenutosi a Tirrenia. Nell’elenco dei 17 atleti chiamati dal ct Bollini, c’è spazio anche per Franco Tongya, tra i 10 classe 2002 scelti dal commissario tecnico.

È stata anche una giornata di parole. Ai microfoni di Juventus TV, Koni De Winter ha analizzato l’avvio di stagione della squadra di Bonatti: «Siamo molto contenti, abbiamo preso un punto difficile con l’Atalanta. Poi tre punti con l’Empoli su un campo complicato. Con il Milan giochiamo in casa per la prima volta e siamo molto motivati. Dobbiamo continuare così». Intanto Vittorio Continella, transitato nel settore giovanile della Juventus fino all’Under 15, ha firmato con il Torino Primavera, andando così a rinforzare il centrocampo granata.

Juventus Under 17: verso la Sampdoria con una certezza per Pedone

Tra i fiori all’occhiello del settore giovanile della Juve, Luis Hasa ha iniziato nel migliore dei modi la sua stagione con la Juventus Under 17. Titolare inamovibile dello scacchiere bianconero, il fantasista classe 2004 è stato utilizzato da Pedone con grande libertà di agire nella zona offensiva del campo. Esterno, trequartista, mezz’ala, regista: nel curriculum del calciatore sono segnate diverse posizioni interpretate nel corso della sua carriera, sempre con risultati soddisfacenti.

Nella passata stagione, con l’Under 16 di Bonatti, Hasa ha collezionato 14 presenze totali, condite da 6 reti e 945 minuti disputati. Un biglietto da visita a cui vanno aggiunti anche i gettoni sotto età con l’Under 17. In un attacco che può contare su Turco, Strijdonck, Galante, Condello e Ledonne, Hasa rappresenta un’arma letale da maneggiare con cura contro qualsiasi difesa.

Juventus Under 16: La Malfa sorprende, è la stagione del riscatto

C’è un protagonista a sorpresa del pre-campionato della Juventus Under 16. Trattasi di Michele La Malfa, classe 2005 alla ricerca del riscatto dopo una stagione, quella passata, in cui non è riuscito a lasciare il suo timbro decisivo. Con l’Under 15 di Corrado Grabbi, infatti, La Malfa ha messo a referto 11 presenze, di cui 8 partendo dalla panchina, per un totale di 248 minuti disputati.

L’attaccante è partito subito con grande benzina nelle gambe e voglia di dimostrare, rendendosi protagonista di una super partita contro il Milan in amichevole. Un’iniezione di fiducia importante per lui, in una stagione che sta per cominciare che potrebbe incoronarlo tra le rivelazioni assolute dell’annata.

Juventus Under 15: dall’Inter ai bianconeri, la storia di Scienza

La Juventus Under 15 si è assicurata per le prossime stagioni le prestazioni di Michele Scienza, attaccante classe 2006 proveniente dall’Inter. Una storia particolare la sua, degna di essere raccontata. Michele è figlio d’arte, con suo papà Giuseppe ex calciatore negli anni ’80/’90 con le maglie tra le altre di Torino, Catania, Reggiana e Piacenza. Ora è l’allenatore del Monopoli.

Scienza Jr era un punto fermo della cantera dell’Inter, nella quale ha dimostrato il suo grande valore. Quest’estate, però, la beffa per i nerazzurri: il calciatore ha lasciato Milano dopo tre stagioni, decidendo di accasarsi alla Juventus, con un colpo in avanti importantissimo per la squadra di Corrado Grabbi.

LEGGI ANCHE: Juventus Youth: new entry dalla Primavera in U23, l’Under 16 ha un leader

Condividi