Connettiti con noi

Hanno Detto

Paolucci: «Alcuni campioni dati per scontati. Allegri sa che ci vuole tempo»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Michele Paolucci ha parlato in esclusiva con JuventusNews24, soffermandosi sul progetto di ricostruzione in atto alla Juventus. Le sue parole

Intervistato in esclusiva da JuventusNews24, Michele Paolucci, ex storico volto del settore giovanile bianconero, ha parlato del percorso di cambiamento che sta attraversando la Juventus. Le sue parole anche sul lavoro di Allegri.

GIOVANI JUVE – «Sono d’accordo con quello che ha detto Marchisio: i giovani della Juventus devono crescere in modo veloce. C’è stato un cambio generazionale importante e ci sono dei meccanismi che necessitano del tempo per essere appresi e creare la mentalità vincente che c’è alla Juventus. Negli anni la squadra ha perso giocatori importanti, come Pjanic, Matuidi, Ronaldo, ma anche Khedira e Higuain, che venivano dati per scontati, ma è gente che ha quella mentalità vincente; cambiarli vuol dire una struttura già ben delineata. Penso che sia la società, che Allegri avessero messo in preventivo che ci sarebbe voluto del tempo: credo che le sconfitte che sono arrivate, in gare in cui solitamente la Juve era imbattibile, siano figlie di un periodo di transizione che in questo momento sta costando punti e qualche delusione ai tifosi. È successo anche al Milan, che ha avuto qualche anno così, ma ora si sta rialzando».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE A MICHELE PAOLUCCI SU JUVENTUSNEWS24