Ultimissime Juve 12 novembre: Ramsey, De Ligt e Alex Sandro verso il recupero

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno 12 novembre 2020

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 12 novembre 2020

Demiral negativo al tampone effettuato dopo Turchia-Croazia

Ore 22.00 – Nella serata di ieri, Merih Demiral è sceso in campo in Turchia-Croazia. Il difensore è entrato in campo nel secondo tempo, e dunque non è stato a contatto diretto con Domagoj Vida, giocatore croato sostituito all’intervallo perché trovato positivo al Covid, ma un timore c’era ugualmente.

Come riporta Gazzetta.it, tutti i tamponi effettuati dalla Nazionale turca sono stati trovati negativi, anche quello del difensore della Juve. Nelle prossime ore verranno ripetuti.

Bernardeschi racconta Sarri: «Non è riuscito a trasmetterci ciò che voleva»

Ore 20.30 – Intervenuto ai microfoni di Rai Sport, Federico Bernardeschi ha parlato anche di Maurizio Sarri e del suo rapporto con la Juve nella stagione alla guida del club bianconero.

«Io credo che ci sono state delle incompatibilità probabilmente, lui non è riuscito a trasmettere quello che voleva e noi non siamo stati bravi a capirlo».

Paganini: «Cristiano Ronaldo al PSG? Occhio a Neymar e Mbappé» – ESCLUSIVA

Ore 20.00 – Paolo Paganini, giornalista di Rai Sport ed esperto di calciomercato, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a JuventusNews24.com per parlare del calciomercato Juve.

Cristiano Ronaldo può lasciare davvero la Juve in estate? Si parla con insistenza del PSG

«Sì, ma è una situazione proiettata verso giugno. I contatti tra l’agente Jorge Medes e il PSG c’erano stati anche l’estate scorsa. Molto dipenderà dalle strategie di mercato della Juve, perché Ronaldo a Torino sta bene. Se il club bianconero deciderà di aprire un nuovo ciclo a lunga scadenza, CR7 sarà intelligente nel farsi da parte come era successo col Real Madrid».

Ramsey prosegue il recupero alla Continassa: le ultime

Ore 19.00 – Andrea Pirlo fa la conta degli assenti e degli infortunati alla ripresa dei lavori alla Continassa. Tornano parzialmente in gruppo De Ligt e Alex Sandro, mentre si allungano i tempi per Chiellini.

Aaron Ramsey, invece, sta continuando il suo percorso riabilitativo nel centro tecnico bianconero, in attesa del ritorno in campo dopo l’infortunio contro il Ferencvaros.

Continassa: De Ligt e Alex Sandro parzialmente in gruppo. Pirlo sorride

Ore 18.30 – La Juventus si è radunata oggi alla Continassa dopo i tre giorni di riposo concessi da Andrea Pirlo. Tante le notizie dal centro tecnico bianconero con gli aggiornamenti sull’infortunio di Giorgio Chiellini.

Si rivedono finalmente in gruppo, anche se parzialmente, Matthijs De Ligt e Alex Sandro. Rientro dunque in vista per due pedine fondamentali della scorsa stagione che presto saranno agli ordini di Pirlo.

Chiesa non si allena: le condizioni dell’esterno della Juve

Ore 18.00 – Federico Chiesa non si è allenato oggi alla Continassa. Continuano le terapie, come riportato dalla Juventus, dopo l’affaticamento accusato prima della gara contro la Lazio. Ecco l’aggiornamento dal sito bianconero.

«Chiesa prosegue i trattamenti fisioterapici a seguito dell’affaticamento muscolare alla coscia destra accusato prima dell’ultimo match contro la Lazio».

Danilo parla a Globesporte: tra futuro e il suo ruolo

Ore 17.00 – Il difensore della JuventusDanilo, ha parlato a GlobeEsporte.com. Ecco le sue parole tra Juve, Brasile e il suo futuro. CLICCA QUI PER LE SUE DICHIARAZIONI

Cuadrado capitano della Juve: «Un orgoglio. Io leader in campo e fuori»

Ore 16.00 – Per pochi minuti, nel finale di Spezia-JuveJuan Cuadrado è diventato capitano della Vecchia Signora. Il giocatore colombiano ha parlato dal ritiro della Colombia di quel momento. Ecco le sue parole.
LE DICHIARAZIONI – «Aver indossato la fascia è stato un momento di grande orgoglio. E’ stato bellissimo perché si tratta di una delle squadre più forti d’Europa. E’ qualcosa di incredibile che porterò sempre nel cuore, cercando sempre di dare il meglio di me e di essere un buon leader dentro e fuori dal campo».

Juve in Nazionale, non solo CR7: il report riassuntivo sui bianconeri

Ore 15.30 – Tanti i bianconeri impegnati nelle gare internazionali. Ecco il report riassuntivo (CLICCA QUI)

I complimenti di Buffon a Cristiano Ronaldo

Ore 14.30 – «Grande CR7issimo !!! Congratulazioni per questo grande risultato, amico mio, 746 obiettivi sono una cifra enorme! Hai raggiunto Puskas, ora devi prendere Pelé». Le parole via social di Buffon.

Infortunati Juve: quando rientrano Chiellini, Ramsey e Chiesa

Ore 14.00 – Matthijs de Ligt sta per tornare, così come Alex Sandro. Da valutare invece le condizioni di Rabiot. Sky Sport ha fatto il punto sulla situazione infortunati in casa Juventus. Per Chiellini ci vuole un po’ più di tempo, almeno per un mese non sarà a disposizione. Ramsey dovrebbe recuperare per il Ferencvaros, mentre Chiesa o va in Nazionale o resta restare alla Continassa, verrà preso un accordo con la Figc.

Juve, oggi la ripresa degli allenamenti: si attendono segnali importanti

Ore 13.00 – Dopo i tre giorni di riposo concessi da Andrea Pirlo alla Juventus, quest’oggi la truppa bianconera si ritrova alla Continassa per la ripresa. Il tecnico dovrà fare a meno di 15 nazionali, ma saranno da valutare le condizioni di vari elementi, a cominciare da Paulo Dybala. Con Pirlo ci saranno 3 calciatori. I due portieri Buffon e Pinsoglio, Sami Khedira che è fuori rosa e con la speranza di ritrovare qualcuno degli infortunati, da De Ligt Chiellini passando per i vari Alex SandroChiesaRamsey e lo stesso Dybala.

Paura per Demiral: Vida positivo “durante” Turchia-Croazia. I dettagli

Ore 11.30 – Incredibile quanto successo in Turchia-Croazia. Domagoj Vida è stato sostituito durante l’intervallo dell’amichevole. Dietro al cambio una motivazione ben precisa: il difensore centrale è infatti risultato positivo al Coronavirus ed è stato subito messo in isolamento, il tutto dopo aver però giocato già 45’. Perchè la comunicazione è arrivata in maniera così tardiva? Lo spiega la Federazione croata: «Dopo che tutti i giocatori e i membri dello staff sono risultati negativi nel test di lunedì in vista della partita con la Turchia, mercoledì mattina è stato effettuato un altro giro di tamponi per la partita con la Svezia. La Federazione ha ricevuto i risultati dei test dopo la mezzanotte ora locale e questi mostravano la positività al Covid di Domagoj Vida. Lo staff medico della nazionale croata ha ricevuto le prime informazioni durante l’intervallo di un risultato potenzialmente positivo». Apprensione quindi per gli ‘italiani’ presenti ieri tra campo e panchina: tra cui Merih Demiral, anche se il difensore della Juventus è subentrato soltanto nel secondo tempo.

Rabiot tiene in ansia la Juve: Pirlo senza mezzo centrocampo

Ore 10.00 – Le condizioni di Adrien Rabiot tengono in ansia la Juventus. Il francese ha saltato l’amichevole della Nazionale francese contro la Finlandia per un problema muscolare, ma per il momento – spiega Tuttosport – dovrebbe restare a disposizione di Deschamps in attesa di nuovi accertamenti. Un po’ preoccupato è Andrea Pirlo che alla ripresa dovrà vedersela col Caglari. Con Ramsey già out per l’infortunio, e Bentancur e Arthur che torneranno dal Sudamerica solo alla vigilia del match, il centrocampo rischia di essere ridotto all’osso.

Cristiano Ronaldo record breaker: la Juve per spazzare via Pelé

Ore 9.00 – Dopo aver raggiunto Romario e Puskas, Cristiano Ronaldo non si vuole fermare. Il portoghese ha già messo nel mirino il prossimo obiettivo: quota 806 reti in carriera, da raggiungere soprattutto grazie alla sua Juventus.

Perchè proprio 806? Perchè il giocatore che ha fatto più gol nella storia del calcio si chiama Josef Bican. Il cecoslovacco ha realizzato la bellezza di 805 gol in gare ufficiali (anche se in patria dicono ne abbia fatti addirittura 5000). Raggiungendo la suddetta cifra, Cristiano Ronaldo diventerebbe il capocannoniere più prolifico di sempre. Prima ancora un obiettivo più vicino ma altrettanto succoso: superare Peléa quota 761.

1. Josef Bican: 805 reti (773 nei club, 32 in nazionale)
2. Pelé: 761 (684 nei club, 77 in nazionale)
3. Cristiano Ronaldo: 746 (644 nei club, 102 in nazionale)
4. Ferenc Puskas: 746 (662 nei club, 84 in nazionale)
5. Romario: 746 (691 nei club, 55 in nazionale)

Rinnovo Dybala, semaforo rosso: 2021 anno dell’addio? Ultimissime

Ore 8.00 – La Gazzetta dello Sport questa mattina sviscera l’intricata vicenda del rinnovo di Paulo Dybala, metaforicamente accostato a un semaforo rosso. L’agente della Joya Jorge Antun è tornato in argentina e in questo momento la Juventus non sente la stringente necessità di sedersi a un tavolo: anche perché allo stato attuale delle cose il giocatore non è indispensabile al progetto Pirlo.

E i 15 milioni richiesti per il prolungamento continuano ad essere considerati troppi, con il club bianconero che ne garantirebbe 10 più bonus. La situazione attuale è di pericoloso stallo: questi tanti rinvii, di fatto, stanno allontanando Paulo dal suo amore juventino. Il tempo ormai comincia a stringere ed è chiaro che la questione del rinnovo va affrontata con l’inizio del 2021. Non oltre. Altrimenti si rischia di entrare in un pericoloso cono

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: le prime pagine di oggi

Condividi