Sarri si esalta: «Abbiamo dominato la Juve»

© foto Massimo Pinca

Il tecnico azzurro: «Peccato non aver vinto, ci riproveremo mercoledi. Higuain? E’ il nove più forte al mondo ma stasera hanno avuto fortuna…»

A fine gara Maurizio Sarri è contento della prestazione della sua squadra ma non riesce a mascherare un certo disappunto per il risultato finale: «Stasera abbiamo messo sotto la Juve – dichiara il mister azzurro ai microfoni Sky -, peccato per il pareggio che ci lascia un poco di rabbia. Creiamo sempre tanto ogni gara ma la percentuale realizzativa questa sera non è stata ottimale. Però una supremazia territoriale netta come quella che abbiamo avuto contro la Juve è un dato non comune in Italia. Il possesso palla dentro la metà campo avversaria è stato chiaro e non era facile dopo essere andati in svantaggio rimontare una partita così, senza concedere occasioni, senza lasciare praticamente nessuna ripartenza. E le occasioni per vincere le abbiamo avute. Ci dispiace per il nostro pubblico, volevamo regalargli questa vittoria, il clima al San Paolo era straordinario. Siamo in debito con loro, speriamo di saldare questo debito mercoledi prossimo»

Non può mancare un commento sul ritorno di Higuain al San Paolo: «L’ho incontrato nelle scale dello spogliatoio – continua Sarri – e gli ho detto che avevano avuto davvero tanta fortuna… Lui mi ha sorriso. Per me lui è stato un giocatore importante, mi ha dato tantissimo e lo saluto sempre volentieri. Per Gonzalo stasera era difficile giocare perchè la sua squadra era molto ‘bassa’. Mi sembra però il solito grande attaccante: a mio avviso è il nove ‘vero’ più forte del mondo».

Infine lo sguardo è già proiettato alla prossima gara in programma mercoledi prossimo, sempre contro la Juve: «La coppa Italia è un trofeo importante e proveremo ad andare in finale. Allegri ha detto che mercoledi è una partita ancora più importante di quella di questa sera? La prossima gara è sempre la più importante, sono d’accordo con lui…»

Articolo precedente
allegriAllegri: «Un punto importante per la corsa scudetto»
Prossimo articolo
chielliniChiellini: «Abbiamo ottenuto ciò che volevamo»