Juventus-Genoa in streaming e diretta tv: dove vedere il match

bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

Il posticipo della seconda giornata di ritorno di Serie A 2017/18 è Juve-Genoa: fischio di inizio alle 20.45. Ecco come vedere il match in diretta streaming

Le vacanze della Serie A sono finite. La Juve va però in scena in un insolito monday night. La cornice è sempre la stessa: lo spettacolo dell’Allianz Stadium. Max Allegri ha già dimenticato la vittoria, con annesse scorie, di Cagliari. C’è ora da fare i conti con il futuro per progettare un marcia che fra Champions e Campionato non concede sconti. Contro il Genoa non ci sarà ancora Paulo Dybala, così come nemmeno Marchisio e Buffon. Si va verso il 4-3-3, con un unico ballottaggio pesante.

Juventus-Genoa: come e dove vederla

Fischio di inizio alle 20,45 all’Allianz Stadium. La partita sarà trasmessa in diretta tv in esclusiva Mediaset Premium e Sky. Sul digitale terrestre sui canali Premium Sport (370) e Premium Sport HD (380), con possibilità di telecronaca del tifoso a cura del nostro direttore Antonio Paolino. Sulla piattaforma satellitare occorre invece sintonizzarsi su Sky Calcio 1 HD (canale 251), Sky Supercalcio 1 HD (206) e Sky Sport 1 HD (201). In streaming su smartphone, tablet o pc il match è invece disponibile per tutti gli abbonati tramite le app Premium Play e Sky Go. C’è poi anche un’altra via. I siti di bookmakers, come Goldbet, Snai e Bet 365 offrono la visione in streaming della partita tramite registrazione e due vincoli: o avere il saldo in attivo o aver piazzato una scommessa nelle precedenti 24 ore. La partita non rientra invece fra le tre trasmesse ogni giornata dalla piattaforma streaming Sportube (al costo di 0.99 euro l’una). In radio il racconto è affidato alle frequenze di Radio Rai. Qui su Juventus News 24 come al solito la diretta a partire da due ore prima del fischio di inizio con tutti gli aggiornamenti live.

Juventus-Genoa, le probabili formazioni

Allegri pensa al 4-3-3, dicevamo. In porta naturalmente scelta (ancora) obbligata. Buffon non rientra ancora e Szczesny deve confermare le recenti prestazioni di assoluto livello. Visto che il prossimo anno sarà lui il numero uno bianconero. Nella difesa a quattro dovrebbe rivedersi sulla destra dal 1′ il recuperato De Sciglio. In mezzo spazio ormai alla difesa tipo con Chiellini e Benatia e sulla sinistra Alex Sandro. Nei tre di centrocampo Khedira, Pjanic e Matuidi. In avanti sicuri del posto ci sono Higuain e Mandzukic. Poi con l’assenza contemporanea di Cuadrado e Dybala è ballottaggio aperto fra Douglas Costa e Bernardeschi. Due giocatori apparsi in buona forma nell’ultimo periodo, la scelta arriverà solo all’ultimo. Nel Genoa di Ballardini Giuseppe Rossi dovrebbe partire dalla panchina.

JUVENTUS (4-3-3). Szczesny; De Sciglio, Chiellini, Benatia, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic. All. Allegri.
GENOA (3-5-2). Perin; Izzo, Rossettini, Spolli; Rosi, Bertolacci, Veloso, Rigoni, Laxalt; Lapadula, Taarabt. All. Ballardini.

Juventus-Genoa, curiosità e statistiche

  • Occhio al pareggio: l’X non compare fra le due squadre dal gennaio 2013
  • All’andata la Juve andò sotto di due gol: poi la tripletta di Dybala rimise le cose a posto e finì 4-2.
  • In casa i bianconeri non perdono contro il Genoa da gennaio 1991 (in Serie A).
  • Nelle ultime quattro gare allo Stadium addirittura non hanno nemmeno subito gol.
  • Ottimo momento di forma comunque per la difesa bianconera: solo un gol subito nelle ultime 11 partite fra tutte le competizioni.
  • Anche il Genoa però non è da meno, nessun gol concesso nelle ultime quattro giornate in A
  • Partita un pò speciale questa per Federico Bernardeschi: ha fatto il suo esordio in A proprio contro il Genoa nel settembre del 2014.
  • In caso di gol Gonzalo Higuain raggiungerebbe la doppia cifra per la quinta volta di seguito in Serie A.
  • Mehdi Benatia roccia, media di 0.3 gol subiti ad incontro quando c’è lui. Se manca invece la media sale a 1.2.
  • Allegri contro Ballardini: nei nove precedenti sette vittorie di Max, un pareggio e una sconfitta.

Juventus-Genoa, l’arbitro del match

C’è Di Bello per Juventus-Genoa. Il fischietto di Brindisi sarà coadiuvato da Posado e De Meo. Il quarto uomo è invece Chiffi. Al Var (dopo i vertici arbitri-allenatori) di questi giorni ci vanno Mariani e Saia. I precedenti con il 36enne pugliese sono tutti molto positivi per la Juventus.